SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
C’È IL COMUNICATO

UFFICIALE - Sticchi Damiani acquisisce le quote di De Picciotto

Scritto da Filippo Verri  | 

La notizia era nell’aria ed ora c’è la nota ufficiale del club salentino a confermarlo: il presidente Saverio Sticchi Damiani ha acquisito le quote del socio René De Picciotto che lascia definitivamente il Lecce.

La società giallorossa, attraverso un comunicato, ha salutato l’imprenditore italo-svizzero annunciando le tempistiche del passaggio di quote:

L'U.S. Lecce comunica che l’azionista di maggioranza relativa Renè  De Picciotto ha ceduto l'intera sua quota di partecipazione nella compagine sociale al socio Presidente Saverio Sticchi Damiani ad un prezzo pari all'investimento fin qui compiuto. Il contratto di cessione già definito e concluso nei giorni scorsi sarà formalizzato il prossimo 1 luglio, data fissata per il closing.

Dopo aver contribuito, insieme a tutti i soci, allo sviluppo della società, sia in termini finanziari, che di esperienza imprenditoriale, Renè Picciotto ha ritenuto che questo fosse il momento migliore per farsi da parte. La serie A appena conquistata e l'ingresso di nuovi soci hanno creato le condizioni ideali perché la società potesse affrontare questo passaggio di consegne in modo sereno e senza alcun contraccolpo. 

L'augurio di Renè Picciotto è che i Soci che hanno egregiamente gestito la Società fino a questo momento possano, insieme ai nuovi soci, proseguire nel raggiungimento di ulteriori ambiziosi traguardi sportivi.
Renè Picciotto ha preferito, prioritariamente, offrire le proprie azioni alla compagine sociale esistente, in modo da consentire alla stessa di continuare nella gestione societaria, prima di proporre le sue azioni a terzi investitori.

In virtù di ciò, il Presidente Saverio Sticchi Damiani ha ritenuto di accettare la proposta e di acquisire l’intero pacchetto azionario del socio Picciotto, per garantire la prosecuzione del club nello spirito che ha contraddistinto da sempre la proprietà del Club.
La U.S. Lecce Spa esprime un caloroso ringraziamento a Renè Picciotto.


💬 Commenti