FOCUS ON

Chi è Corfitzen: l'esterno tutto mancino convocato da Baroni

Scritto da Filippo Verri  | 

Spunta un nome a sorpresa nei convocati del Lecce per l'amichevole contro l'Udinese in programma domani alla Dacia Arena. Mister Baroni, che nelle scorse uscite aveva dato ampio spazio agli elementi della formazione Primavera, questa volta ha lasciato nel Salento tutti gli uomini di Coppitelli, tranne uno: Jeppe Corfitzen.

Un ragazzo passato in sordina rispetto ai “soliti” Berisha, Vulturar e Samek, probabilmente perchè si tratta dell'ultimo arrivato. Il classe 2004 è stato ingaggiato dai salentini nell'ultimo giorno di calciomercato estivo dal Lyngby, club che milita nella prima divisione danese. Cresciuto nelle giovanili del Copenhagen, è finito nel mirino di Pantaleo Corvino anche per le sue esperienze in Nazionale, poiché è nel giro dell'U19.

La Danimarca negli ultimi anni ha sfornato dei calciatori molto interessanti come Skov Olsen, esterno offensivo simile a Corfitzen, venduto di recente dal Bologna per 7 milioni.
Il giovane Jeppe, infatti, è un esterno destro che predilige rientrare sul suo piede forte (il mancino) per calciare in porta, il più delle volte a giro sul secondo palo. 
È un attaccante molto tecnico ma piuttosto scattante e abile nello stretto.

In questo campionato Primavera 1 è sceso in campo 8 volte, trovando la rete contro l'Inter. 
Non è partito sempre dal primo minuto, tuttavia Coppitelli ci punta tanto e lo ha inserito spesso come 12esimo uomo. È pur sempre un ragazzo molto giovane, neppure maggiorenne (il 29 dicembre festeggerà gli anni), dunque è ragionevole un suo inserimento graduale. Ha partecipato attivamente alla manita di Coppa Italia a discapito della Lazio, match in cui ha segnato una doppietta.

Corfitzen è un profilo da seguire e Baroni ha deciso di approfondire da vicino le abilità del ragazzo. La trasferta a Udine senza i suoi compagni della Primavera può essere un'ottima occasione per ambientarsi nel calcio dei grandi.