SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IL PROSSIMO AVVERSARIO

Spal, Venturato: "A Lecce con un atteggiamento diverso. Meccariello..."

Scritto da Andrea Sperti  | 

Roberto Venturato, tecnico della Spal, ha parlato in conferenza stampa dopo il pareggio ottenuto dalla formazione estense contro il Cosenza. Ricordiamo che Mancosu e compagni sabato prossimo saranno ospiti del Lecce di Baroni

Tra l'altro oggi l'ex capitano giallorosso ha sbagliato un calcio di rigore all'inizio del match e la Spal, a causa del mancato successo di oggi, non può dirsi propriamente salva.

LA PARTITA - “Dopo 30 secondi potevamo segnare su calcio di rigore, non l’abbiamo fatto e per noi la partita è stata in salita anche se nei primi 20 minuti abbiamo fatto una prestazione abbastanza positiva poi abbiamo perso equilibrio facendo fatica e subendo quelle ripartenze che hanno permesso al Cosenza di andare in vantaggio. Sicuramente sono stati commessi degli errori tattici e sotto questo punto di vista mi dispiace perché i ragazzi ci tenevamo particolarmente a vincere e a ripetere la prestazione importante di Alessandria. Non ci siamo riusciti, c’è da tenere presente però il grande impegno e la voglia di recuperare in tutti i modi la partita. Questo va sottolineato perché siamo riusciti a recuperare una gara che sembrava ormai persa portando a casa un punto particolarmente importante”.

LECCE - “In tante altre partite di occasioni ne abbiamo create sviluppando determinate situazioni. Oggi abbiamo sbagliato schiacciandoci troppo vicino all’area di rigore contro una squadra abituata a chiudersi molto dietro. Non siamo riusciti a creare molte occasioni da gol anche se abbiamo pareggiato con un gol molto bello però poi siamo ricaduti nel solito errore non trovando l’ampiezza per attaccare gli spazi. Dobbiamo tirarci su le maniche sapendo che mancano cinque partite e lavorare con grande attenzione in vista della prossima sfida col Lecce, giocando con un atteggiamento diverso". 

CLASSIFICA - “Dobbiamo pensare alla prossima partita e cercare di finire questa stagione con il sorriso cercando di migliorarci e avere la capacità di fare risultati. Giocheremo col Crotone che è invischiato nella lotta per evitare la retrocessione e poi con squadre in lotta per la promozione. Ci attende un finale di stagione particolarmente difficile, dobbiamo affrontarlo con la testa e la determinazione giusta perché questo campionato non è ancora finito”.

MECCARIELLO - “E’ uno di quei giocatori che hanno giocato di più, era diffidato e la mia scelta era legata a tante componenti tenendo conto anche della partita di sabato contro una squadra molto forte”.


💬 Commenti