SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
OFFERTA DA MANGIOSALENTINO

Una partita folle! Errori, magie e solo un punto a testa

Scritto da Andrea Sperti  | 

Lecce e Ternana si affrontano al Via Del Mare per la quattordicesima giornata di campionato. I giallorossi scendono in campo con il solito 4-3-3. In porta c’è Gabriel; in difesa Calabresi, Lucioni, Dermaku e Barreca; a centrocampo Majer, Hjulmand e Bjorkengren; in attacco Di Mariano, Olivieri e Strefezza. 

La Ternana parte forte e dopo due minuti Partipilo sfiora il gol: nell’occasione è attento Gabriel. Al minuto 10 la Ternana passa in vantaggio con Falletti, che sfrutta un ottimo assist di Partipilo, abile a beffare un disattento Barreca. 

Il Lecce risponde subito e trova la rete del pari con Majer, che beffa il portiere con un preciso pallonetto. 

La partita vive una fase di stallo. Le due squadre si studiano ma nessuna delle due crea occasioni degne di nota. 

I salentini passano in vantaggio con Di Mariano ma il direttore di gara annulla per fuorigioco. Qualche minuto più tardi Olivieri ha una grande occasione, ma si lascia ipnotizzare da Iannarilli al momento della conclusione. 

Al minuto 43 Strefezza segna un super gol per i giallorossi, con un diagonale dei suoi. 

La ripresa ricomincia con gli stessi 22 uomini in campo. Olivieri dopo due minuti spreca una grandissima occasione, calciando sul portiere. 

Un minuto più tardi la Ternana sfiora il gol del pareggio, sfruttando una disattenzione difensiva di Lucioni. 

Gabriel al minuto 55 compie un errore madornale, regalando di fatto il pallone alla Ternana che trova così la via del pari. 

Due minuti più tardi i giallorossi ritrovano la rete del 3 a 2 ancora con Strefezza, sebbene il suo gol sia viziato da una evidente deviazione. 

Al minuto 72 la Ternana trova un altro eurogol con Partipilo, che segna da fuori area un gol da cineteca. 

Gargiulo e Rodriguez entrano al posto di Bjorkengren ed Olivieri. Qualche minuto più tardi Meccariello subentra a Dermaku. 

A 5 minuti dalla fine Listkowski e Paganini subentrano a Strefezza e Majer. Altra grandissima occasione per il Lecce nel finale ma Gargiulo tira a lato di pochissimo. 

Dopo 5 minuti di recupero, il direttore d gara decreta la fine del match.