header logo

Ieri sera ad Abidjan sono stati sorteggiati i sei gironi della prossima edizione della Coppa d'Africa, che si terrà in Costa d'Avorio dal 13 gennaio all'11 febbraio 2024. Il match d'apertura si terrà ad Abidjan il 13 gennaio tra Costa d'Avorio e Guinea Bissau, allo stadio Alassane Ouattara.

Ecco di seguito i gironi:

Gruppo A (sede Abidjan): Costa d'Avorio, Nigeria, Guinea Equatoriale, Guinea-Bissau.

Gruppo B (Abidjan): Egitto, Ghana, Capo Verde, Mozambico.

Gruppo C (Yamoussoukro): Senegal, Camerun, Guinea, Gambia.

Gruppo D (Bouakè): Algeria, Burkina Faso, Mauritania, Angola.

Gruppo E (Korhogo): Tunisia, Mali, Sudafrica, Namibia.

Gruppo F (San Pedro): Marocco, Repubblica Democratica del Congo, Zambia, Tanzania.

La formula: le prime due di ogni gruppo e le 4 migliori terze si qualificano agli ottavi.

I tre giallorossi impegnati

Ahmed Touba è stato il più fortunato dei tre. La sua Algeria, infatti, ha pescato Burkina Faso, Mauritania ed Angola, avversari non irresistibili. La squadra del centrale giallorosso è la favorita del girone e punta a conquistare il primo posto per avere dei vantaggi anche nel cammino seguente della competizione. 

Lameck Banda, invece, affronterà Marocco, semifinalista degli ultimi Mondiali in Qatar, Repubblica Democratica del Congo e Tanzania. Per l’esterno dello Zambia la Coppa D’Africa rappresenta una vetrina importante, nella quale mettersi in mostra. È anche la sua prima vera competizione per Nazionali ed ha tutte le intenzioni di far entrare il suo Paese nella storia. Di certo, i tifosi giallorossi lo terranno d’occhio anche a distanza, orgogliosi della sua partecipazioni ma tristi per la sua assenza. Proprio in questi giorni, tra l’altro, sta lavorando per tornare in forma ed a disposizione di D’Aversa già contro l’Udinese.

Infine, c’è Hamza Rafia con la sua Tunisia. L’ex Juventus affronterà Mali, Sudafrica e Namibia, in un girone che promette spettacolo e sorprese. Ieri il trequartista giallorosso ha giocato il finale dell’amichevole dei suoi contro la Corea del Sud, una sfida terminata 4 a 0 per gli asiatici. Di certo, la Tunisia dovrà ritrovarsi ed offrire prestazioni migliori se vorrà fare strada in questa competizione.

Il Lecce perderà tre giocatori importanti subito dopo le festività natalizie. Sarà fondamentale, quindi, trovare nella propria rosa le risorse giuste per affrontare le assenze di Banda, Rafia e Touba e non abbassare il livello della squadra. 

Udinese-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"