header logo

Arrivato a inizio mercato estivo, Pontus Almqvist è stato il primo rinforzo in entrata dei giallorossi di questa nuova annata sportiva. Di proprietà del Rostov, la passata stagione ha militato nella prima divisione polacca con la maglia del Pogon, con la quale ha realizzato 5 reti e fornito 6 assist in 27 partite.

Con i salentini ha già collezionato 4 presenze tra campionato e Coppa Italia, non uscendo praticamente mai dal campo e contribuendo positivamente a questo iniziale e sorprendente avvio dei giallorossi in stagione, realizzando 2 gol, in particolare: nella sfida di Coppa contro il Como, dove fu sua la rete decisiva per il passaggio del turno dei salentini e nella prima partita di campionato contro la Lazio, nella quale realizzò il momentaneo gol del pareggio grazie a una conclusione chirurgica, calciata al volo, dal limite dell'area di rigore.

Ieri sera, lo svedese è stato ospite di Piazza Giallorossa in onda su Telerama. Questo un estratto delle su dichiarazioni.

Sull'accoglienza a Lecce

Mi sono sentito subito il benvenuto. Devo dire che la grande differenza tra l’Italia e altri posti è che qui il calcio ricopre una grande importanza e quindi, uscendo per strada, ho sentito subito il calore della gente, l’affetto, sono stato subito riconosciuto; altrove tutto questo manca”.

Sulla trattativa

Devo dire che il direttore Corvino è stato il primo a cercarmi, nessuno mai mi aveva cercato con così tanta insistenza. Sono molto grato a Corvino e devo dimostragli la mia gratitudine sul campo facendo bene”.

Sull'affetto dei tifosi

Dico grazie ai tifosi perché sono sempre con noi. Il campionato è lungo e difficile e li ringrazio per la loro vicinanza, perché abbiamo bisogno di loro”.

Su Monza-Lecce

Ogni partita ha le sue difficoltà, noi andiamo preparati, ho grande fiducia della nostra squadra”.

Lecce-Napoli, dove vedere la partita in tv e in streaming: gli orari e le probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"