Come realizzare un’area spa en plein air

Con i ritmi frenetici della vita moderna si fa sempre più sentire la voglia e la necessità di dedicare del tempo a se stessi per ricaricare le batterie prima di ricominciare con il solito tran tran quotidiano.

 

Per ritagliarsi una parentesi di totale benessere sempre più persone si concedono i piaceri di una spa, non solo in centri wellness e hotel, ma anche nella propria abitazione. Ebbene sì, quello che fino a ieri era un lusso inaccessibile è oggi una realtà attuabile ovunque e senza limiti di sorta grazie all’installazione di una vasca idromassaggio low cost sul terrazzo o in giardino.

 

Ovviamente, per creare un’area relax en plein air bisognerà valutare attentamente lo spazio disponibile e il buono stato delle tubature esistenti, ma in linea di massima l’operazione si rivela abbastanza semplice e non richiede grandi interventi edilizi se non la predisposizione dei necessari collegamenti all’acqua e alla corrente elettrica.

 

Di seguito, andremo ad approfondire le caratteristiche tecniche delle soluzioni che permettono di approfittare dei benefici di un centro benessere senza dover mettere il naso fuori di casa.

 

I vantaggi di una spa en plein air

 

Prima di scendere nei dettagli tecnici, facciamo un passo indietro e poniamoci una domanda fondamentale: quali sono, esattamente, i vantaggi di una spa en plein air? Beh, inutile dire che i benefici di un centro benessere esclusivo e personalizzato sono molteplici, e se poi abbiamo la possibilità di poter installare una piscina con idromassaggio sul terrazzo oppure all’esterno, non ci manca davvero nulla!

 

Innanzitutto, realizzare un’oasi wellness a casa propria consente di liberarsi dai vincoli mercuriali e di orario imposti dai centri benessere; quindi, ogni istante sarà quello perfetto. Per non parlare poi della privacy, visto che avere una spa domestica permette di isolarsi totalmente dal mondo esterno, senza essere infastiditi da sguardi indiscreti o dall’affollamento dei centri termali.

 

Inoltre, è scientificamente provato che l’idroterapia allevia la tensione accumulata e porta benessere a tutto l’organismo, inducendo una piacevole sensazione di rilassatezza che ha effetti positivi sull’umore, sulla circolazione sanguigna e sul riposo notturno. Se, poi, oltre a tutto questo teniamo in considerazione il relax garantito dall’essere immersi nel verde, il rilassamento sarà totale.

 

Non dimentichiamo, infine, il fattore estetico, dal momento che la presenza di un’area spa con tanto di jacuzzi, aroma, cromo e musicoterapia regala all’outdoor di casa un mood fashion e ricercato, degno di un paradiso tropicale.

 

Cosa valutare

 

Come anticipato, concedersi il piacere di una spa esclusiva e personalizzata è un sogno facilmente realizzabile se si fa la dovuta attenzione ad alcuni passaggi fondamentali. Innanzitutto, occorre valutare lo spazio disponibile per l’installazione dei vari complementi che permettono di trasformare il bagno, il seminterrato o l’outdoor in una piccola oasi di benessere.

 

Qualora l’area a propria disposizione sia particolarmente piccola è consigliabile rivolgersi a un esperto, poiché non tutte le superfici sono in grado di reggere il peso della vasca idromassaggio e del suo contenuto d’acqua. La valutazione da fare in questi casi riguarda, quindi, la portata del prodotto, che dovrà essere conforme al peso che il nostro terrazzo può sostenere.

 

Un’altra considerazione imprescindibile se vogliamo creare un’area wellness con vasca idromassaggio esterna è l’impiantistica necessaria per l’installazione, predisponendo collegamenti idrici ed elettrici adeguati.

 

Per concludere, è fondamentale fare attenzione anche alla superficie d’appoggio, che dovrà essere perfettamente livellata e priva di elementi sporgenti o appuntiti che potrebbero compromettere l’efficienza e le prestazioni dell’idromassaggio.

 

Questi sono i dettagli tecnici da considerare per creare una spa multifunzionale in casa da allestire e personalizzare in base alle esigenze personali, anche se è sempre meglio rivolgersi a professionisti del settore per realizzare un lavoro ad hoc senza il rischio di incorrere in brutte sorprese.

 

Dove posizionare la vasca

 

Quando si decide di allestire una spa domestica bisogna prestare attenzione anche al collocamento della vasca che, oltre a essere installata in prossimità degli impianti (elettrico e idrico) e in un’area che consenta di essere lontani da sguardi indiscreti, dovrebbe permettere di sfruttare lo spazio outdoor sia quando il tempo è bello sia nei mesi invernali. A tal proposito, si può decidere di costruire una veranda riscaldata o di predisporre dei tendaggi tutt’intorno per garantirsi un risultato che sia allo stesso tempo funzionale e piacevole dal punto di vista estetico.

 

Parlando di estetica, le tendenze dell’interior design più attuali suggeriscono un concept totalmente innovativo per l’ambiente esterno, oggi considerato un vero e proprio spazio abitativo con una precisa valenza estetica e da arredare come gli altri locali della casa.

 

Fortunatamente, in vendita si possono trovare vasche e piscine idromassaggio da esterno declinate in tantissime forme e dimensioni diverse. Pertanto, non dovrebbe essere difficile individuare il modello adatto alle proprie esigenze estetiche e di spazio, mentre a chi non sa ancora di preciso quale possa fare al proprio caso, ricordiamo che sul nostro sito è presente una classifica aggiornata con i migliori prodotti da noi selezionati.