Lecce – Milan si giocherà senza pubblico a causa dell’allarme Coronavirus. I giocatori salentini, quindi, non potranno contare sull’apporto del tifo giallorosso, spesso determinante nella storia del nostro club. In realtà, però, in questa stagione giocare in casa non è stato sempre un vantaggio per la truppa allenata da Fabio Liverani.

Oggi, infatti, vogliamo analizzare la classifica casalinga, vedendo i punti conquistati dal Lecce e dalle altre squadre di Serie A tra le propria mura.

La squadra che guida il campionato, come poi anche nella classifica complessiva, è la Lazio di Simone Inzaghi, con 36 punti conquistati in 14 gare, con una media di 2.57 punti a partita. Appena sotto i biancocelesti troviamo la Juventus di Maurizio Sarri. La formazione bianconera, in questa stagione, fa fatica lontano dal proprio stadio ma in casa difficilmente regala punti alle avversarie.

Soffermandoci, invece, su ciò che hanno fatto Mancosu e compagni si può chiaramente dire che i salentini non hanno saputo sfruttare a pieno l’effetto Via Del Mare, racimolando 11 punti sui 39 disponibili e subendo ben 26 reti. Il Lecce, infatti, considerando solo la classifica casalinga, sarebbe al terz’ultimo posto, con alle spalle Spal e Brescia.

Le altre formazioni in lotta con i giallorossi hanno sfruttato maggiormente l’apporto casalingo dei tifosi. Le compagini genovesi hanno ottenuto 13 punti tra le propria mura, con il Genoa che ha anche disputato una gara in meno al Ferraris.

L’Udinese poi ha reso la Dacia Arena un vero e proprio fortino, conquistando nell’impianto friulano ben 18 punti, quasi tutti ottenuti in scontri diretti di vitale importanza per la lotta salvezza.

Porte chiuse, quindi, ma nessun dramma, quanto meno dal punto di vista dell’entusiasmo, perché il Lecce ha saputo imporsi anche e soprattutto lontano da casa. Con il Milan sarà una partita particolare e difficile ma già all’andata i giallorossi hanno saputo tenere botta, regalandosi nel finale una grande soddisfazione. Storicamente il Lecce ha realizzato le imprese più esaltanti grazie al supporto della sua gente, ma in questa situazione il pubblico potrà fare poco per stare vicino alla squadra. I rientri di Farias e Babacar saranno determinanti, non ci sarà la gente sugli spalti ma finalmente Liverani potrà contare sul reparto offensivo quasi al completo.