Il Lecce si risveglia questa mattina dopo la batosta casalinga di ieri pomeriggio quando l’Udinese ha beffato Mancosu e compagni proprio allo scadere dei minuti regolamentari. Mentre gli uomini di Liverani osserveranno una giornata di riposo, Meluso dovrebbe essere già a lavoro per portare a termine questa campagna acquisti e cessioni di Gennaio che è la più importante da quando è arrivato nel Salento.

Sulle cessioni non ci speriamo più di tanto, almeno dal punto di vista economico, visto e considerato che i giallorossi che hanno mercato non sono “spendibili” al punto da tirare su un po’ di moneta. A meno che non si decida di cedere qualche pezzo pregiato come Andrea La Mantia. Tuttavia si spera nelle cessioni per liberare almeno il libro paga dalla voce stipendi relativamente a quei 5-6 calciatori ancora in uscita. Da monitorare le formule con cui Imbula e Benzar lasceranno Lecce: il presentimento è che il club di via Costadura potrebbe fare sacrifici economici anche per favorire la loro cessione.

Per quanto riguarda gli acquisti, la sconfitta di ieri non farà altro che accelerare le operazioni. Deiola sarà giallorosso. Lo abbiamo scritto in anteprima due giorni fa: la trattativa per portare il centrocampista a Lecce è stata definita e nelle prossime ore sarà stesa su un foglio di carta con firma del calciatore.

Il mercato del Lecce però non finisce qui. Il Lecce vuole un trequartista di ruolo, capace di servire le punte come si deve e in grado di arrivare al gol più facilmente. Uno che la trequarti ce l’ha nel sangue, se non altro per averla calcata in Serie A per tantissimi anni: si tratta di Riccardo Saponara della Fiorentina. In difesa invece si fa insistente il nome di Koffi Djidji del Torino come rinforzo per la zona centrale.

Entrambi i nomi sono stati confermati ieri sera dal presidente Saverio Sticchi Damiani nel corso delle interviste post-partita su Sky: “Djidji e Saponara sono delle possibilità. La società è pronta a fare uno sforzo, cercheremo di accontentare le richieste dell’allenatore. Voglio dare a Liverani un organico ancora più completo”.

Non sono esclusi colpi a sorpresa così come piace al club giallorosso.