Il Lecce e l’entourage di Afriyie Acquah potrebbero raggiungere nelle prossime ore l’accordo definitivo che porterà il ghanese a vestire la maglia giallorossa.

In queste ore in effetti i dirigenti salentini hanno deciso di dare un accelerata alla trattativa decidendo di abbandonare definitivamente l’onerosa pista che portava a Ionita del Cagliari. Il club isolano in effetti chiedeva per la sua mezz’ala quasi cinque milioni di euro ed il Lecce avrebbe poi dovuto mantenere o aumentare l’ingaggio del centrocampista offrendogli almeno un triennale. Più semplice ma non meno onerosa è invece l’operazione che porterà Acquah a rientrare in Italia, forte anche del desiderio del calciatore che non vedeva l’ora di rientrare in uno dei campionati più difficili e impegnativi del Mondo.

LA TRATTATIVA

Il Malatyaspor accetterà al formula proposta dai salentini, prestito oneroso con obbligo di riscatto mentre al calciatore dovrebbe essere proposto un contratto con ingaggio pari a circa un milione e duecento mila di euro a stagione. Ormai siamo ai dettagli e la trattativa dovrebbe concludersi a breve tra stasera e domani mattina e successivamente il Lecce ne darà l’ufficialità.

LA CARRIERA

Acquah, 28 anni, vanta 193 presenze in serie A, 8 reti e 6 assist. In Italia è cresciuto nelle giovanili di Parma e Palermo e poi ha esordito prestissimo in Serie A a 19 anni, 1 mese e 8 giorni nel Palermo di Delio Rossi nel lontano 2011. In carriera non ha mai subito gravi infortuni, attualmente è reduce da un infortunio alla coscia che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per 12 giorni nella seconda metà di Dicembre.

NUMERO DI MAGLIA

Se dovesse arrivare nel Salento, potrebbe scegliere come numeri di maglia il 6, 18, il 19 o il 20 che sono numeri che ha già indossato nel corso della sua carriera.