Lecce-Ascoli a ritmo di gol. La gara della Primavera finisce 4-3. In campo anche Tsonev e Gallo

Alle ore 11 è scesa in campo la formazione Primavera del Lecce, nella sfida in trasferta contro l’Ascoli. I giallorossi hanno dato vita ad una partita emozionante e ricca di colpi di scena, subendo una clamorosa rimonta ma portando a casa un caparbio successo.

La compagine di Siviglia ha giocato un buon primo tempo, cercando di imporre il proprio gioco, grazie ad una manovra fluida e di qualità che ha portato alla realizzazione dell’1 a 0. I salentini, poi, nella seconda frazione hanno raccolto i frutti di quanto seminato, segnando a ripetizione e vincendo la gara per 4 a 3. A dire la verità, la prima parte della ripresa ha visto Monterisi & co. grandi protagonisti, grazie a due reti siglate in pochissimi minuti.

Nel momento migliore dei giallorossi, però, è venuto fuori l’Ascoli che, grazie ad impeto di orgoglio, ha trovato tre marcature una dopo l’altra, pareggiando il conto e gettando nello sconforto la formazione leccese.

Un rigore di Maselli, nel finale di gara, ha rimesso le cose a posto, permettendo alla truppa di Siviglia di ottenere i primi tre punti della stagione. Il tecnico della Primavera dovrà lavorare molto sull’aspetto mentale di questi ragazzi, le qualità per far bene ed imporsi in questa categoria ci sono tutte.

Da segnalare la presenza in campo dal primo minuto di Radoslav Tsonev e l’ingresso a partita in corso di Gallo, terzino prelevato in estate dal Palermo.

Iweblab