Gian Piero Ventura: un tuffo nel passato prima di vivere il presente

In un “Via Del Mare” tirato a lucido, il Lecce è pronto a ricominciare una nuova stagione calcistica, finalmente in Serie A dopo diverse stagioni passate in categorie poco consone per storia e blasone. I giallorossi, prima di iniziare il loro campionato contro l’Inter, dovranno affrontare l’impegno di Coppa Italia, contro la Salernitana di Gian Piero Ventura.

È proprio del nuovo tecnico granata che oggi vi vogliamo parlare. L’ex allenatore della Nazionale torna nel Salento, ma questa volta lo fa da avversario. Lui, sulla panchina del Lecce, è riuscito in un’impresa storica, emulata solo nella scorsa stagione da Liverani.

Il mister genovese, infatti, ha allenato i salentini nel biennio 1995-1997,portando la squadra dell’allora Presidente Giovanni Semeraro a compiere il doppio salto di categoria, passando dalla Serie C alla Serie A.

Quella squadra è entrata nella storia del club e quei giocatori sono ancora oggi idoli indiscussi dei supporters salentini. È impossibile dimenticare la coppia goal Francioso – Palmieri, cosi come le parate di Lorieri , le sgroppate di Casale e le chiusure di Servidei. In quell’occasione Ventura era un giovane allenatore in rampa di lancio, pronto a portare una ventata di idee innovative. Il suo Lecce faceva paura a chiunque ed era capace di rendere il “Via Del Mare” un fortino inespugnabile.

Domenica sera sarà per i giallorossi il primo impegno ufficiale. Il destino ha voluto che le strade di Ventura e del Lecce si incrociassero di nuovo, per rendere i ricordi più vividi e ripensare all’ impresa che più di venti anni fa è stata compiuta. Il tecnico della Salernitana si è già detto emozionato di ritornare nel Salento, la terra che di fatto gli ha permesso di farsi conoscere al grande pubblico. Da una parte Liverani, tecnico giovane ed emergente, pronto a confermarsi anche in Serie A. Dall’altra Ventura, mister navigato ed esperto, con alle spalle un mare di polemiche per la mancata qualificazione ai mondiali di calcio. Nel mezzo l’entusiasmo di una piazza che non vede l’ora di entrare nel proprio nuovo impianto, finalmente da Serie A. Ventura a Lecce è storia, Liverani e questo gruppo di ragazzi rappresentano il presente e nuove pagine da scrivere

Iweblab