header logo

I club sauditi stanno facendo la voce grossa in queste prime settimane di calciomercato, grazie alla spinta di PIF e al progetto per portare il campionato ad essere tra i top a livello internazionale con i Mondiali 2034 sullo sfondo. Non a caso, si stanno registrando movimenti di mercato clamorosi a livello mondiale: Benzema è andato al Al-Ittihad, Brozovic è nel mirino dell’Al-Nassr, mentre il Chelsea ha ceduto giocatori del calibro di Koulibaly, Ziyech ed Mendy.

Nella Saudi Professional League è apprezzato anche un calciatore del Lecce, ovvero Assan Ceesay. Prelevato a parametro zero dal Zurigo esattamente un anno fa, il centravanti trascinatore della nazionale gambiana è un profilo che piace e nelle ultime ore degli intermediari si sono mossi sondando la pista in casa Lecce. Nessuna offerta allo stato attuale, neppure una trattativa vera e propria, ma è una situazione da segnalare e da seguire in futuro.

I giallorossi, a prescindere dal futuro di Ceesay, si stanno già muovendo per il ruolo di centravanti, in quanto hanno da poco salutato Colombo, controriscattato dal Milan. Dall'operazione i salentini hanno intascato complessivamente poco più di un milione e mezzo di euro. Al momento, dunque, in organico ci sono due punte, ovvero Ceesay e Persson; sullo sfondo Burnete, capocannoniere dello scorso campionato primavera con 19 gol, che probabilmente verrà valutato nel ritiro precampionato. Il rumeno è ancora in età settore giovanile e, se non dovesse essere “approvato” in estate potrebbe dare una grande mano a mister Coppitelli soprattutto in ottica Youth League.

Un centravanti arriverà sicuramente in estate ed un eventuale addio di Ceesay (allo stato attuale un'opzione comunque remota) porterebbe i giallorossi ad intervenire maggiormente sul mercato per rinforzare quel reparto. Il classe 1994 ha segnato 6 gol nella scorsa Serie A ed è una stella nella selezione gambiana.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"