header logo

76 anni. Tanti ce ne sono voluti alla Carrarese per tornare in Serie B e rivedere le stelle del grande calcio italiano.

La firma di Calabro 

La vittoria del club toscano porta la firma del tecnico Antonio Calabro, arrivato a stagione in corso, precisamente alla ventiduesima giornata, e subito protagonista di una cavalcata incredibile, che ha portato i giallobù fino ad una Serie B inimmaginabile alla vigilia.

La Carrarese ha conquistato il terzo posto in classifica nella stagione regolare, alle spalle del Cesena e della Torres, e poi ha iniziato a diventare la mina vagante dei play off, eliminando piano piano tutte le avversarie che si sono frapposte sul suo cammino. 

Marco Bleve

Il sigillo di Bleve 

Un altro grande protagonista di questa inaspettata promozione in Serie B è sicuramente Marco Bleve. L’estremo difensore, arrivato a Carrara in prestito proprio dal Lecce, la scorsa estate ha lasciato il suo amato Salento ed i colori del suo cuore per provare una nuova esperienza, alla ricerca di stimoli differenti. 

È sceso fino alla Serie C convinto dal progetto della Carrarese ma crediamo che nemmeno lui immaginasse questo fantastico epilogo. In questa stagione ha collezionato 19 clean sheet ed anche oggi, nella finale play off vinta contro il Vicenza, si è dimostrato all’altezza della situazione, dirigendo la difesa con autorevolezza. 

Adesso, tornerà nel Salento ma non è escluso che il suo futuro possa essere proprio in Serie B con addosso i colori della Carrarese.

Finalmente l'occasione in Serie B 

Calabro, invece, si godrà questa meritata promozione, frutto di un lavoro maniacale che lo ha sempre contraddistinto in tutte le sue esperienze, anche quelle meno fortunate di questa. Il tecnico originario di Galatina merita una chance anche in Serie B, una categoria nella quale ha già lasciato il segno sulla panchina del Carpi.

Ora, in ogni caso, è tempo di festeggiare e di godere di questa incredibile vittoria. Dopo 76 lunghi anni Carrara può disputare nuovamente il campionato di Serie B. 

Baltic Cup: due giovani giallorossi decidono la finale
Carlos Alcaraz vince il Roland Garros 2024! Battuto Zverev in cinque set