header logo

Lecce ed Olympiacos si affrontano al Via Del Mare per la gara di ritorno del primo turno playoff di Youth League.

I giallorossi scendono in campo con il 433. In porta c’è Lampinen Skaug; in difesa Addo e Minerva sulle corsie con Pacia e Pascalau; a centrocampo Gromek, Vulturar e Baxter; in attacco Agrimi, Helm e Burnete.

Lecce-Olympiacos, la cronaca del primo tempo 

Pronti via ed avversari in vantaggio grazie ad un calcio di rigore generoso, trasformato da un glaciale Mouzakitis. 

Il Lecce si riversa in attacco alla ricerca di un gol che alimenterebbe le speranze salvezza dei giallorossi. Al quarto d’ora, un colpo di testa di Burnete impensierisce Sina ma l’estremo difensore dei greci si supera e sventa il pericolo. 

Un minuto più tardi Vulturar commette un’ingenuità a centrocampo ed ho costretto a rimediare con un fallo, guadagnandosi un cartellino giallo. 

Al ventesimo del primo tempo gli ospiti raddoppiano con la rete del numero 19 Kostantinos Kostoulas. Nell’occasione l’estremo difensore giallorosso non è  perfetto.

La risposta dei giallorossi arriva 5 minuti più tardi con una conclusione di Gromek che si perde a lato di poco. 

Il primo tempo si chiude senza ulteriori sussulti da parte delle due squadre in campo.

Lecce-Olympiacos, la cronaca del secondo tempo

La ripresa ricomincia con l’ingresso in campo di Gueye per Baxter. Qualche minuto dopo Kodor rileva Burnete. 

Al decimo minuto della ripresa Gromek ci riprova, ancora da fuori. Anche questa volta il pallone esce a lato di poco. Due minuti più tardi Helm ha sui piedi l’occasione per dimezzare il punteggio ma colpisce debolmente a due passi dal portiere avversario. 

Al quarto d’ora della ripresa i giallorossi trovano la rete dell’1 a 2 con Helm, che colpisce in diagonale, battendo un incolpevole Sina. 

Il Lecce prova in tutti i modi a spingersi in avanti alla ricerca di un pareggio che onorerebbe la competizione ed i 2200 tifosi presenti sugli spalti. 

A 20 minuti dalla fine Russo prende il posto di Minerva. Alla mezzora l’Olympiacps triplica il suo punteggio con una staffilata di Kostoulas.

Dopo una nutrita girandola di cambi, il direttore di gara decreta la fine del match. I giallorossi dicono addio alla Youth League con qualche rimpianto per le due sfide disputate. La strada, però, è tracciata e la speranza è di tornare presto a giocare una competizione giovanile così importante. 

Lecce-Torino, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"