SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
APPROFONDIMENTO

Lecce, gli ultimi aggiornamenti dall'infermeria

Scritto da Filippo Verri  | 

Dalla lista dei convocati per la gara di domani contro il Crotone, arrivano buone notizie in casa Lecce.

I giallorossi, che negli scorsi impegni erano stati ostacolati da alcune assenze dovute a problemi fisici, per la partita contro i calabresi dovranno fare a meno solo di tre elementi: Faragò, Dermaku e Gargiulo (quest'ultimo squalificato).

L'ex Cagliari, arrivato nei primi giorni di gennaio in prestito con diritto ed obbligo di riscatto, si è fermato dopo appena tre minuti nella sfida col Benevento.

“Lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra” l'esito degli esami strumentali comunicato dal club di Via Colonnello Costadura, che lo terrà ai box per almeno altre due settimane.

Il roccioso centrale albanese, invece, due settimane fa aveva dato forfait a causa di un'appendicite acuta, per la quale si è sottoposto ad operazione chirurgica e, come affermato dal tecnico Baroni oggi in conferenza, potrebbe tornare arruolabile tra circa 14 giorni.

I disponibili per il Crotone vedono due rientri, ovvero Asencio e Bleve.

Anche se non al massimo della forma, i due calciatori, reduci rispettivamente da sovraccarico muscolare e lesione di secondo grado al retto femorale, siederanno in panchina domani.

Asencio mancava dalla trasferta di Como, mentre l'estremo difensore era sceso in campo l'ultima volta all'Olimpico con la Roma.

Torna a disposizione anche Tuia, out nello scorso impegno per motivi familiari.


💬 Commenti