header logo

Ad una settimana dall'inizio del Campionato Europeo 2024, il Ct Luciano Spalletti ha diramato le convocazioni definitive dei giocatori che porterà in Germania. Prima però, ci sarà un'ultima partita da giocare contro la Bosnia di Edin Dzeko.

Dopodiché, l'Italia sarà chiamata a difendere il titolo di regina d'Europa conquistato nel 2021, battendo squadre come Belgio, Spagna ed in finale padroni di casa, l'Inghilterra, nella notte di Wembley che rimarrà un ricordo indelebile per ogni tifoso azzurro.

Ma c'è chi proprio non si fida di questa Nazionale. C'è chi vede i 26 convocati da Spalletti come una squadra che, pur essendo campione in carica, non ha quella carica intimidatoria sufficiente al suo rango.

Chi parla in questi termini è il maggior quotidiano sportivo di Spagna, Marca, che intitola il proprio editoriale proprio così: Italia no engaña a nadie. L'Italia non inganna nessuno. 

Marca, in seguito alla partita contro la Turchia, fa una riflessione sugli azzurri al di là del brutto risultato. A far discutere di più, secondo il giornale, è l'atteggiamento della squadra:

“La immagine di una squadra senza mordente e senza ritmo di gioco”

I giocatori più temibili sarebbero Barella e Scamacca. A pesare è soprattutto l'assenza di un giocatore di fantasia. Poi, viene rincarata la dose:

“Non ci sono sufficienti scuse per giustificare novanta minuti di nulla offensivo”

Come sappiamo però, Spalletti ha giustificato la scialba prestazione dei suoi parlando dei carichi alti in allenamento, e pare che stia preparando la rivoluzione in vista della Bosnia, con la difesa a tre ed uno Scamacca in più al posto di Retegui.

In generale, peseranno gli infortuni eccellenti in questa nazionale. Acerbi in difesa portava esperienza, Scalvini è un giovane difensore con propensione offensiva e Destiny Udogie reduce da una stagione in Premier League da protagonista con 2 gol e 3 assist.

Di certo la partita di domani darà indicazioni aggiuntive su quella che sarà la selezione italiana in questo Europeo. Sperando in buone notizie soprattutto dal punto di vista offensivo ed in quello del gioco.

Ormai l'inizio dei giochi è vicina. Non ci resta che avere fiducia in Spalletti e nei suoi 26. 

Un serpente cervone adulto è stato trovato nel centro di Galatina: salvato
Nazionale: ufficializzati i numeri per EURO 2024. Chi sarà il nuovo 10 azzurro?