header logo

Il calendario della nuova stagione rappresenta sempre un momento parecchio emozionante. Questa mattina, dopo aver guardato con attenzione le sfide che attendono il Lecce nel campionato 2024/2025, vogliamo condividere con voi alcune considerazioni relative alla stesura del calendario.

Inizio con il botto

Si parte subito al Via Del Mare, con una sfida complicata contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Ancora orario e data sono da definire ma presumibilmente si giocherà di lunedì dato che la formazione orobica sarà impegnata il 14 agosto nella finale di Supercoppa Europea contro il Real Madrid.

Sant’Oronzo milanese

Nella giornata successiva, quella che coincide con la festività patronale di Sant’Oronzo, il Lecce andrà di scena a San Siro. È già accaduto che in quelle date la formazione giallorossa se la dovesse vedere contro l’Inter a Milano, c’era Liverani in panchina e quella volta non è andata bene, poiché è arrivata una sconfitta per 4 a 0 contro i nerazzurri di Antonio Conte.

Prima della sosta, invece, primo scontro diretto, sempre in casa, contro il Cagliari di Davide Nicola e lì i punti inizieranno a valere doppio.

Maglia Lecce

Due di fila fuori, due di fila in casa

La sesta e la settima e la ventesima e la ventunesima il Lecce di Gotti le giocherà di fila fuori casa, rispettivamente contro Milan ed Udinese ed Empoli e Cagliari.

Invece, poco prima di Natale doppio appuntamento al Via Del Mare per le partite contro Monza e Lazio e poi di nuovo a cavallo tra marzo ed aprile per i match contro Roma e Venezia. 

Insomma, da una parte bisognerà fare attenzione alle due gare fuori casa, mentre dall’altra bisognerà sfruttare il doppio doppio turno casalingo. 

Zaccagni Gendrey ed Oudin

Finale di fuoco 

Nella storia del Lecce, in Serie A, B o C, la terzultima partita è stata quasi sempre decisiva. Ed in questa stagione i giallorossi se la vedranno con il Verona al Bentegodi in uno scontro diretto che potrebbe essere infuocato. 

Ovviamente ci auguriamo che il club salentino riesca a conquistare la salvezza prima di quella giornata, ma di certo quella partita potrebbe rappresentare il solito dentro fuori al quale siamo abituati nella massima serie.

Anche la penultima in casa contro il Torino rievoca dolci ricordi, dato che le sfide decisive contro i granata hanno fatto la storia di questa squadra.

Infine, l’ultima sarà contro la Lazio di Marco Baroni. Una sfida che non potrà essere come tutte le altre, all’Olimpico di Roma, nella speranza che ogni discorso sia chiuso e quella partita possa avere il valore di una festa per entrambe le compagini.

Queste sono le nostre considerazioni sul calendario della prossima stagione. Altre previsioni sarebbero complicate, se non altro perché tutto è in divenire ed anche le squadre stanno costruendo piano piano la loro fisionomia. 

Quello che sappiamo è che il Lecce si farà trovare pronto già per la prima giornata contro l’Atalanta, con la speranza di partire con il piede giusto esattamente come fatto nell’ultima stagione. 

Legittimo su Sticchi Damiani a PL Talk: "Quando hai una persona brillante che fai? La prendi"
Perchè Daniel Samek non è ancora esploso con la maglia del Lecce

💬 Commenti