header logo

Ylber Ramadani non si allena con la squadra da poco meno di una settimana e, dopo aver annunciato una probabile faringite, questa mattina la società salentina ha comunicato un aggiornamento sulle condizioni del calciatore, che per fortuna sta meglio. Lo stato di salute dell’albanese inizialmente aveva fatto preoccupare l’ambiente, lo testimonia il fatto che al termine della gara di domenica la sua maglia è stata sventolata sotto il settore ospiti.

La nota del Lecce

L'U.S. Lecce comunica che il calciatore Ylber Ramadani la scorsa settimana ha riportato un ascesso del collo che ha provocato per alcuni giorni delle difficoltà respiratorie. L'atleta è stato immediatamente sottoposto ad accertamenti e terapie specialistiche che hanno consentito di scongiurare l'intervento chirurgico. Ad oggi ha superato la fase acuta e presto tornerà a disposizione del Mister.

Sembra rientrato, dunque, il problema di salute per Ramadani, che non vede l’ora di tornare al lavoro per raggiungere aritmeticamente la salvezza e restare in forma in vista degli Europei, che disputerà a giugno con la sua Albania. Dopo una settimana di stop e relative cure, anche se dovesse rientrare all’Acaya Golf Resort in questi giorni, è difficile immaginarlo in campo già sabato col Monza; non è da escludere però una convocazione per stare al fianco della squadra, una decisione adottata da Gotti per Banda prima che decidesse di operarsi.

Ylber Ramadani

Il Lecce senza Ramadani

In sua assenza, l’allenatore dei salentini ha optato prima per Rafia e poi per Gonzalez in mezzo al campo. Una doppia soluzione da tenere in considerazione per il prossimo weekend. Oggi, intanto, i giallorossi riprenderanno la preparazione dopo un giorno di riposo e metteranno nel mirino il Monza di Palladino. Un avversario temibile, ma con una motivazione in più: in caso di vittoria, la salvezza sarebbe in cassaforte.

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Krstovic: “Mi piace giocare a fianco a Piccoli. Venite sabato allo stadio, vinciamo”