SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA STATISTICA

Quante volte la terzultima giornata è stata decisiva negli ultimi 20 anni?

Scritto da Andrea Sperti  | 

Se tifi Lecce, soffri. Potremmo riassumere così lo stato d'animo dei tifosi del Lecce nei finali di campionato della squadra salentina che, spesso e volentieri, è arrivata a giocarsi il suo obiettivo stagionale nelle ultime giornate del torneo al quale prendeva parte.

Oggi, però, vogliamo parlare esattamente della terzultima giornata, ossia quella che attende anche la truppa di Baroni, evidenziando tutte le volte che questo turno è risultato decisivo negli ultimi 20 anni, sia in modo positivo che negativo, per il campionato della compagine salentina.

Lecce-Ancona (Stagione 2002/2003)

Via Del Mare gremito ed avversario di livello. I giallorossi, però, venivano dalla sconfitta di Ascoli e per alimentare le loro speranze di promozione diretta dovevano ottenere i tre punti. La partita è stata bloccata. Prima sono passati in vantaggio i salentini, poi ha pareggiato la formazione ospite. Chevanton, nel frattempo, si è fatto espellere ed è scoppiato in lacrime, consapevole di perdere il finale di stagione. Alla fine, in ogni caso, una perla di Di Vicino ha regalato una gioia immensa al popolo giallorosso ed ha aperto le danze alle tre decisive vittorie consecutive che servivano per andare in Serie A.

Lecce-Inter (Stagione 2003/2004)

Il Lecce di Delio Rossi ha iniziato una pazza rincorsa nel girone di ritorno, macinando punti ed avversari. Dopo aver battuto Udinese e Juventus di fila, i giallorossi hanno schiantato i nerazzurri al Via Del Mare, ribaltando la sfida nel secondo tempo. La formazione ospite, infatti, era passata in vantaggio grazie ad un calcio di rigore di Adriano, ma prima Tonetto e poi Bovo hanno permesso al Lecce di ottenere 3 punti fondamentali per la corsa salvezza.

Lecce-Bari (Stagione 2007/2008)

Lecce secondo in classifica e biancorossi già salvi ma con la voglia di mettere i bastoni tra le ruote agli acerrimi nemici. La formazione ospite guidata dal leccese Conte è passata in vantaggio grazie al calcio di rigore di Bonanni ed ha raddoppiato, qualche minuto più tardi, con Cavalli, abile nel mettere il pallone sotto le gambe di Rosati. A nulla è valso il gol di Corvia, con Tiribocchi ed Abbruscato che hanno sprecato due ottime palle gol nel finale per pareggiare l'incontro.

Bologna-Lecce (Stagione 2008/2009) 

Il Lecce di De Canio a Bologna si giocava le ultime chance di salvezza. I giallorossi sono passati in vantaggio grazie ad un gol di Tiribocchi ma qualche minuto più tardi Di Vaio ha pareggiato il parziale. Nel finale di gara, poi, Sergio Volpi, sul filo del fuorigioco, ha beffato i difensori giallorossi e consegnato il Lecce alla Serie B con due giornate d'anticipo. Quella partita è stata anche viziata dall'espulsione di Papadopoulos al minuto 49'. 

Lecce-Cesena (Stagione 2009/2010)

Il Lecce era pronto alla festa ma alla fine gli unici a festeggiare sono stati i tifosi bianconeri, accorsi in massa al Via Del Mare. I giallorossi sono passati in vantaggio con Munari, ma nella ripresa Malonga in un minuto ha sconvolto la partita e l'umore dei presenti al Via Del Mare. Nonostante quella sconfitta, però, i giallorossi hanno ottenuto la promozione grazie a due pareggi contro Vicenza e Sassuolo nelle ultime due giornate.

Lecce-Napoli (Stagione 2010/2011) 

Una perla di Chevanton ha permesso al Lecce di vincere una partita di fondamentale importanza, sopratutto perchè la sera si giocava il derby di Genova tra Genoa e Samp, vinto dai rossoblù nel finale grazie allo storico gol di Boselli. Nel pomeriggio del Via Del Mare, in ogni caso, si sono vissuti attimi di paura, dato che inizialmente non si era capito se il pallone calciato dall'uruguaiano con la maglia numero 23 avesse o meno superato la linea di porta.

Lecce-Brescia (Stagione 2018/2019) 

Ancora terzultima giornata ed ancora sfida decisiva per quel campionato. Il Lecce di Liverani quel giorno ha ospitato la formazione di Corini ed ha vinto grazie ad un gol di Tabanelli, in sospetto fuorigioco. Probabilmente non viviamo un'atmosfera così calda e calorosa propria da quella sera e ci auguriamo che contro il Pisa il pubblico possa fare la differenza come in quella occasione, quando la palla calciata dal centrocampista giallorossa venne spinta in porta anche dal pubblico sugli spalti.

Bologna-Lecce (Stagione 2019/2020)

In Serie A in quella stagione abbiamo vissute parecchie partite particolari ma questa probabilmente le riassume tutte. i giallorossi hanno perso 3 a 2 in quel di Bologna dopo una gara assolutamente folle. Dopo pochi minuti di gioco la formazione di Liverani si è trovata già sotto di due gol ma tra il primo ed il secondo tempo è riuscita a rimettere in piedi la partita. Alla fine, però, a causa di un contropiede felsineo, Barrow ha trovato la rete del vantaggio dei padroni di casa, mentre i giallorossi chiedevano un calcio di rigore per un fallo avvenuto nell'area di rigore avversaria. 

Monza-Lecce (Stagione 2020/2021) 

Il Lecce di Corini aveva bisogno di una vittoria per scacciare i fantasmi dopo la sconfitta casalinga contro il Cittadella. La compagine giallorossa ha disputato una grande partita ma è stata punita da una super punizione di Barberis nei minuti di recupero del primo tempo. Nella ripresa Mancosu ha sbagliato un calcio di rigore in movimento, mentre Hjulmand ha colpito un clamoroso palo. A Pordenone, intanto, la Salernitana ha vinto la sua partita grazie ad un calcio di rigore siglato da Tutino al 97', spegnendo così i sogni di promozione diretta dei salentini. 


💬 Commenti