header logo

Mister Roberto D'Aversa ha parlato alla vigilia di Roma-Lecce, match valevole per l'11^ giornata del campionato di Serie A, in programma domani allo stadio Olimpico alle 18.00.

D'Aversa

D'Aversa su Roma-Lecce

Dobbiamo andare in campo cercando di fare risultato. La Roma è una squadra forte e lo stadio è sold out, ci sarà una bella cornice di pubblico. Ci deve essere da parte nostra la personalità di andare a fare la prestazione. Il risultato sarà la conseguenza della prestazione.

D'Aversa su Oudin

Lui per me può rendere al meglio in una posizione di trequarti, che possa essere sulla sinistra o sulla destra cambia poco. Ha lavorato duramente sulla condizione fisica, non possiamo giudicarlo solo su una prestazione, anche perché con il Parma il primo tempo un po' tutti sono stati sottotono. 

D'Aversa su Blin e Kaba 

Sono due percorsi totalmente diversi, Blin rientra nei parametri dei giorni che aveva bisogno per recuperare. Con la squadra si è allenato solo in due sedute. Kaba invece ha convissuto con un problemino, nell'ultima partita non lo abbiamo utilizzato ma si è sempre allenato, è una circostanza con cui deve convivere, sperando che lavorando in campo e con la prevenzione il problemino possa andare via. Il minutaggio lo vedremo domani. 

D'Aversa su Dybala e Lukaku 

Quando hai giocatori con questi caratteristiche l'obiettivo deve essere far sì che non li arrivino rifornimenti. Più dai a Lukaku l'appoggio fisico più lui è bravo a proteggere palla, Dybala ha colpi con assist e gol. La Roma è forte, dobbiamo essere bravi in fase difensiva a lavorare di reparto e di squadra. 

D'Aversa sulla formazione di Coppa 

La partita mi è servita per capire che ho giocatori che pur avendo giocato meno hanno nelle gambe i novanta minuti. Nella sconfitta ci sono stati aspetti positivi, chiaramente abbiamo un rapporto pessimo con la sconfitta, ma non dobbiamo pensare di aver perso con una squadra di categoria inferiore perché il Parma ha valori. Dobbiamo ripartire dalla prestazione del secondo tempo.

D'Aversa sulla Roma 

Se i miei ragazzi vanno in campo pensando che se Dybala parte dalla panchina per noi è un vantaggio allora finiamo per fare brutte figure. Dobbiamo andare in campo con la cattiveria necessaria per fare risultato. Sulla carta loro sono più forti di noi, sul campo dobbiamo dimostrare il contrario. Non possiamo pensare che l'impegno sia più semplice se la Roma ha delle assenze. 

D'Aversa su Piccoli titolare

Devo ragionare anche sul fatto che Krstovic non ha giocato, Piccoli ha fatto una grande partita sprecando molte energie. Krstovic è un giocatore forte e ha fatto il maggior numero di gol, ma è bello avere il dubbio fra i due. L'importante è suddividersi la partita, a volte anche giocare insieme con qualità. Nella partita di Coppa Italia avrei voluto far entrare Krstovic nei supplementari. 

D'Aversa sull'approccio alla partita

L'ambiente spingerà forte la propria squadra, dobbiamo essere pronti a partire forte indipendentemente dalle qualità della Roma. Se partiamo in sordina possiamo andare in difficoltà, come accaduto con il Parma o a Firenze. Dobbiamo essere bravi quando abbiamo il pallone noi e anche in fase di riconquista, abbiamo caratteristiche in alcuni giocatori che ci vengono invidiate da tante altre squadre. Quando riconquistiamo palla il primo pensiero deve essere giocare in avanti. 

D'Aversa sul centrocampo

Il giocatore più adattabile nel ruolo di Ramadani è Blin, con caratteristiche diverse, Alexis può dare qualcosa in più dal punto di vista difensivo. Giocando a due con caratteristiche diverse ci possono essere Gonzalez, Kaba, ma lo stesso Berisha, che è una mezzala, può giocare anche a due come accaduto col Parma.

Lecce-Milan, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"