header logo

Nelle ultime due stagioni il Lecce in Serie A ha schierato tra i pali della sua porta sempre e solo Wladimiro Falcone.

L’ex portiere della Sampdoria, infatti, le ha giocate tutte e 38 sia nella passata stagione con Baroni in panchina – l’attuale tecnico della Lazio lo ha schierato anche all’ultima giornata di campionato contro il Bologna nonostante la salvezza già acquisita, negando così la possibilità dell’esordio in Serie A al salentino Marco Bleve – che nell’ultimo campionato appena concluso con D’Aversa prima e Gotti poi.

E gli altri?

Alexandru Borbei e Kasper Samooja, i due portieri della Primavera classe 2003, non hanno disputato nemmeno un minuto con la prima squadra, nonostante abbiano lavorato spesso con il gruppo dei “grandi”, mentre Brancolini ha esordito con la maglia del Lecce in Coppa Italia, subendo 4 gol ed un’eliminazione dal Parma di Pecchia.

Tutti e 3 rappresentano profili giovani, con Brancolini, veterano di questo terzetto, che ha soli 23 anni e ampi margini di miglioramento. Eppure, nonostante le ottime prestazioni di Falcone, pare strano che nessuno abbia avuto la possibilità di espimere il proprio valore nel massimo campionato italiano, soprattutto in una stagione nella quale la salvezza è arrivata con ancora 3 gare da giocare.

Wladimiro Falcone
locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Che fine ha fatto Guven Yalcin?

💬 Commenti