header logo

In risposta alle elevate temperature estive, il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha emanato un'ordinanza urgente che vieta il lavoro all'aperto nei settori edile e florovivaistico dalle 12:30 alle 16:00 nei periodi di maggior rischio fino al 31 agosto 2024. Questa misura mira a proteggere i lavoratori dalle malattie da calore, come colpi di calore e stress termico, causate dall'esposizione prolungata al sole.

Il provvedimento è stato preso su raccomandazione del Dipartimento di Promozione della Salute della Regione Puglia, in considerazione degli effetti potenzialmente gravi delle alte temperature sulla salute dei lavoratori. Si tratta di una proroga e di un'estensione di misure simili già applicate negli anni precedenti, in particolare nel settore agricolo.

Inoltre, l'ordinanza si inserisce in un quadro più ampio di iniziative regionali volte a garantire la sicurezza e il benessere dei lavoratori durante i mesi estivi. Queste includono campagne di sensibilizzazione sui rischi legati al calore e sull'importanza di adottare comportamenti preventivi, come idratarsi adeguatamente e fare pause frequenti all'ombra.

L'attenzione alle condizioni di lavoro durante le ondate di calore è particolarmente rilevante in Puglia, una regione con un clima estivo caratterizzato da temperature molto elevate. Le misure adottate sono dunque fondamentali per prevenire incidenti e tutelare la salute dei lavoratori.

 

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Di Marzio: "Pongracic definitivo al Rennes. Al Lecce 15 milioni". I dettagli

💬 Commenti