header logo

Da mesi Wladimiro Falcone viene accostato alla Roma, anche se nel mentre in casa della squadra che disputerà l’Europa League è cambiato qualcosa.

Facciamo un passo indietro, allo scorso novembre per l’esattezza, quando il Lecce perse all’Olimpico ma l’estremo difensore parò un rigore a Lukaku. Mourinho stuzzicò Falcone, che nel post partita disse:

L'ambizione è quella di giocare nei top club, non ho mai negato di essere tifoso della Roma e giocare nella Roma sarebbe un sogno. Non si sa mai, se un giorno dovesse esserci l'occasione mi farò trovare pronto.

Intanto, però, la Roma ha cambiato sia allenatore sia portiere titolare. Con De Rossi è inamovibile Svilar, che ha fatto molto bene nella seconda parte del campionato. Nonostante ciò, i giallorossi compreranno un portiere, per l’esattezza un vice, in virtù dell’addio di Rui Patricio.

Wladimiro Falcone

La Roma punta Bodart per la porta

L’esperto di mercato Gianluca Di Marzio ha lanciato con insistenza un nuovo nome per la porta della Roma. Mentre Svilar farà il titolare, i giallorossi cercano un vice e potrebbe arrivare dal campionato belga.

La Roma continua a muoversi e a cercare di rinforzare la squadra tramite il calciomercato. I giallorossi ora sono alla ricerca di un portiere da mettere dietro nelle gerarchie a Svilar, che ha fatto molto bene con l'arrivo di Daniele De Rossi in panchina. Nelle ultime ore per quel ruolo avanzano le quotazioni di Arnaud Bodart, portiere dello Standard Liegi classe 1998. 

Se la Roma dovesse affondare il colpo per l’estremo difensore Bodart, sfumerebbe del tutto la possibilità di cedere Falcone alla corte di De Rossi.

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Choc in Serie B: un presidente narcotizzato e derubato in casa

💬 Commenti