header logo

Prosegue il casting del Lecce.
I giallorossi continuano a muoversi a fari spenti nel calciomercato, sondando diversi profili che possano migliorare il tasso tecnico dell’organico a disposizione di mister D’Aversa. Negli scorsi giorni vi avevamo raccontato di Ramadani, centrocampista nazionale albanese; si tratta di un profilo che piace, così come Fabbian, ma il Lecce, nonostante i rumors dall’estero, non ha ancora deciso di affondare il colpo.

Corvino e Trinchera stanno valutando diverse piste ed in entrata, per quel reparto, ci potrebbero essere più colpi.
Ad oggi manca una pedina che possa contendersi il posto con Maleh, ovvero un interno di centrocampo di piede mancino. Il profilo lanciato da Gianluca Di Marzio trova riscontri: il Lecce sta seguendo Simone Bastoni dello Spezia.

SIMONE BASTONI: DI CHI SI TRATTA

Sotto contratto fino al 2025 con i liguri, si tratta di un giocatore molto duttile, che ha giocato sia a centrocampo che in difesa come terzino. Parliamo di un mancino puro con il vizio del gol e dell’assist, che nella scorsa stagione è stato fermo ai box due mesi per un infortunio.

Classe 1996, è un profilo di valore, sicuramente da Serie A ed il Lecce lo segue attentamente. La retrocessione dello Spezia potrebbe far cambiare i piani di un giocatore che, sebbene sia reduce da una stagione difficile, in massima categoria ha saputo contraddistinguersi. In queste ore Corvino e Trinchera stanno sondando la disponibilità di tutte le parti e prossimamente decideranno se procedere con un’offerta ufficiale.

SIMONE BASTONI: COME SI INSERIREBBE NEL 4-3-3 DEL LECCE

La sua duttilità farebbe molto comodo a mister D’Aversa. Nel ruolo di interno sinistro di centrocampo rappresenterebbe e un’alternativa più che valida a Maleh, se non addirittura un titolare. Da non sottovalutare il suo curriculum: avendo giocato in Serie A anche come terzino sinistro, eventualmente potrebbe dar man forte a quella fascia, ad oggi coperta dai giovani Gallo e Dorgu.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"