header logo

di Francesco Romano e Vittorio Murra

Il Trofeo Carranza ha un po' distratto il Lecce ed i suoi tifosi dalla cessione dell'anno, forse della storia del club viste le cifre di cui si parla, e cioè Morten Hjulmand.

Ci eravamo lasciati con i giallorossi di Roberto D'Aversa in partenza per Jerez de la Frontera e con il capitano in carica dei salentini in viaggio verso Lisbona (anche se poi i media Nazionali avrebbero visto Hjulmand in un Hotel di Milano dove presumibilmente si sarebbe incontrato con i vertici dello Sporting). 

Da ieri mattina le comunicazioni tra il calciatore, il suo entourage ed il Lecce sono interrotte. Non ci sono stati messaggi o telefonate che hanno chiarito meglio lo sviluppo delle trattative tra il giocatore ed il club portoghese e per questo motivo nella giornata di oggi il Lecce si aspetta qualcosa, un movimento, un contatto, anche minimo, che porti ad un aggiornamento della situazione.

Qual è l'accordo tra Lecce e Sporting

Facciamo chiarezza. In questi giorni sono state dette tante cifre, sia dai media Nazionali che da quelli portoghesi, e anche noi siamo andati a spanne poiché non erano veramente chiari i patti tra i due club.

Oggi siamo in grado di darvi, con certezza, le cifre dell'affare Italia-Portogallo: l'accordo prevede infatti che il calciatore si muova per 19 milioni di euro + 3 milioni di bonus. Questo accordo va ulteriormente chiarito. Dei 19 milioni, 1 milione è destinato all’Admira come premio valorizzazione per aver cresciuto il calciatore nel campionato austriaco. Per quanto concerne i bonus invece, questi sono legati a diversi aspetti tra cui il raggiungimento di 40 presenze con il club e le qualificazioni dello stesso alle coppe europee. Non è prevista percentuale su futura rivendita.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"