header logo

Crescere e diventare calciatore professionista giocando tra le Primavere di Empoli e Juventus rappresenta un bel biglietto da visita che Marco Olivieri ha sfruttato pienamente nella sua carriera.

Nel Salento senza lasciare il segno 

L’ex attaccante del Lecce nel Salento non ha lasciato il segno, complice anche un ambientamento difficile ed un rapporto inspiegabilmente conflittuale con una parte della tifoseria, che da subito ha iniziato a mugugnare ai suoi primi errori. Olivieri è arrivato nel Salento nell’estate del 2021, dopo una buona stagione passata in prestito all’Empoli dalla Juventus, nella quale aveva siglato anche 5 gol.

Con i salentini, però, in 6 mesi, pur giocando abbastanza e collezionando 21 presenze tra campionato e Coppa Italia, non ha mai trovato la via del gol ed a gennaio ha deciso di andare via, trasferendosi a Perugia per ritrovare serenità e gol.

Marco Olivieri e Sticchi Damiani
locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Coda e quella chiamata al telefono: “Ricordati che hai un appuntamento con…”

💬 Commenti