SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CURIOSITÀ

Ceesay non è l'unico gambiano nella storia del Lecce: chi è stato il primo?

Scritto da Andrea Sperti  | 

Sono nati nella stessa città, a Banjul nel Gambia, uno il 17 marzo e l’altro il 14 giugno del 1994. Di chi stiamo parlando? Si, avete ragione, adesso vi spieghiamo tutto e vi diciamo perché le storie di Ali Sowe e Assan Ceesay si intrecciano, almeno in piccola parte.

I due, infatti, hanno la stessa età e vengono dallo stesso Paese. Chissà se da piccolissimi hanno anche giocato insieme in qualche squadra giovanile, prima di provare le loro esperienze in giro per il mondo.

In ogni caso, i due attaccanti classe ’94 sono gli unici gambiani ad aver militato nel Lecce nella storia del club salentino. 

A dir la verità, l’attaccante proveniente dallo Zurigo non è ancora stato ufficializzato dalla società giallorossa, ma la firma del contratto avverrà domani dopo le visite mediche di rito. Per lui è pronto un contratto biennale con opzione per il terzo.

Il centravanti arriva in Italia forte dei suoi 20 gol nella passata stagione e sicuro di poter fare la differenza anche nella massima serie. Di certo sarà fondamentale il suo ambientamento al calcio italiano ma avrà tempo e modo per conoscere il mister ed il resto dei compagni, partendo in ritiro fin dall’inizio.

Ali Sowe, invece, in Italia ci è arrivato da giovanissimo. Il classe ’94 rappresenta un’intuizione dell’allora ds del Chievo, che ha deciso di prelevarlo direttamente dalla squadra nella quale aveva mosso i primi passi. 

Juve Stabia, Pescara, Latina, Modena, tutte queste esperienze lo hanno arricchito prima di arrivare a Lecce nel mercato di gennaio del 2016. Nel Salento, però, in pochi si ricordano di lui, dato che ha giocato poco e segnato solo un gol al Foggia, in quella che sarebbe dovuta essere la partita della svolta e che, invece, ha regalato solo una flebile illusione ai tifosi salentini. 

I giallorossi alla fine di quella stagione sono rimasti in Serie C e Sowe ha salutato la compagine allenata da Braglia, per volare verso altri lidi. La sua carriera ha visto il picco massimo con il suo esordio in Europa League, mentre ora l’attaccante milita nel Rostov, società calcistica della massima serie russa. 


💬 Commenti