header logo

Il campionato di Serie A è prossimo a chiudere i battenti con i giallorossi già sicuri della permanenza in massima serie con ben tre giornate di anticipo. Arrivati a questo punto della stagione, è giunto il momento dei primi bilanci di quanto prodotto nel corso dell'annata e in questo articolo, nello specifico, vogliamo proporvi una classifica riguardante il numero di clean sheet ottenuti dai portieri del massimo torneo. 

La posizione di Falcone 

Wladimiro Falcone

Il portiere giallorosso si colloca al nono posto con sei clean sheet. A livello individuale, ad aver fatto meglio tra le squadre invischiate per la lotta alla salvezza vi è l'estremo difensore del Verona Montipò che ha mantenuto inviolata la porta in otto occasioni.

I salentini nel corso della stagione hanno incassato ben 52 reti, risultando, ad oggi, la quinta peggior difesa dell'intero torneo. La svolta tattica, però, come ben sappiamo è arrivata grazie al tecnico Gotti che, attraverso il proprio modus operandi, è riuscito a riequilibrare l'assetto della squadra, dando maggiore attenzione alla fase difensiva con uno schieramento di gioco certamente più solido ed efficace. 

Con il tecnico veneto, infatti, i salentini hanno subito in otto giornate solo sette gol (meno di una rete a partita), riuscendo tra le altre cose a mantenere inviolata la porta in quattro partite (Salernitana, Roma, Empoli e Sassuolo) che hanno permesso di ottenere la bellezza di 10 punti, tutti decisivi per il conseguimento dell'obiettivo finale. 

Di tutto questo, ovviamente, non si può non citare lo straordinario lavoro dello stesso Falcone il quale, proprio grazie ai suoi interventi e parate prodigiose, è stato decisivo in diverse occasioni, salvando i suoi compagni da epiloghi peggiori.

Il confronto con la passata stagione

Baroni e Falcone si abbracciano

Lo scorso anno, con Baroni in panchina, i salentini avevano ottenuto lo stesso numero di clean sheet ma con una differenza riguardante le reti subite: con il tecnico toscano, infatti, la squadra aveva incassato 46 gol (sette in meno rispetto all'anno in corso non ancora concluso), piazzandosi al decimo posto come peggior difesa del torneo. 

L'obiettivo per il nuovo anno sarà, certamente, quello di migliorarsi ma considerando quanto apportato in corso d'opera dall'attuale allenatore Gotti, in caso di sua riconferma sulla panchina giallorossa, crediamo ci possano essere tutti i presupposti per non deludere le aspettative e con lo stesso Falcone, a difesa dei pali, siamo di sicuri che il Lecce sia, ancora una volta, nelle mani buone. 

 

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Gasperini in vista del Lecce: "Pensiero tutto su Dublino. Nel Salento ampio turnover"