Dopo il pareggio ottenuto in casa contro l’Inter, il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani ha parlato della gara, analizzando nel dettaglio ciò che è accaduto e dicendosi fiducioso per il proseguo del campionato e per le trattative di calciomercato della prossima settimana.

Ecco di seguito le sue dichiarazioni:”Sono soddisfatto, in settimana ho cercato di essere lucido ed equilibrato nella mia conferenza stampa. Questa squadra ha attraversato un momento incredibile di infortuni con giocatori che sono scesi in campo spesso in condizioni precarie e non era facile ottenere punti in quella situazione. Oggi, con gli innesti del mercato e qualche giocatore recuperato, siamo tornati ad essere il Lecce che abbiamo ammirato nella prima parte di campionato. Ora non siamo diventati campioni, dobbiamo continuare a lavorare duro per recuperare giocatori ed infortunati e noi come proprietà lavoreremo per intervenire sul calciomercato”.

Il numero uno giallorosso è sembrato molto contento della prestazione dei suoi, capaci di tenera testa ad una squadra piena zeppa di campioni:”La prestazione è stata importante, gagliarda, da squadra che si deve salvare. Il modulo più prudente ha esaltato alcuni giocatori più abituati a questo modo di giocare. I ragazzi hanno mostrato grande equilibrio. Avevamo smarrito la reazione quando subivamo i gol, oggi invece questa voglia si è rivista, noi con voglia siamo andati a riprenderci il pareggio e per quello che si era visto è stato meritato. La prestazione di oggi è stata superiore a quella contro la Juventus, oggi è stato un pareggio alla pari. Nel girone di ritorno punti così valgono tanto per classifica e morale. Ora i ragazzi hanno riacquistato certezze che rischiavano di aver perso per strada”.

La conferenza stampa indetta pochi giorni fa proprio dal presidente Sticchi Damiani ha avuto l’esito sperato. I ragazzi giallorossi hanno dato prova di compattezza e dimostrato di essere vivi, proprio in un match proibitivo contro la seconda della classe.