Lecce-Genoa: le dichiarazioni di Falco, Tabanelli e Sturaro2 min read

Al termine della gara tra Lecce e Genoa hanno parlato i protagonisti dell’incontro.

FALCO

Sono contento dopo aver passato un mese di infortunio. Rientrare cosi è bellissimo, ho aiutato la squadra a raggiungere il pareggio che sembrava lontano nel primo tempo. Siamo rammaricati per la prima frazione, volevamo giocare una partita diversa, è un punto guadagnato per come stavano le cose. Venivo da un mese in cui sono stato fermo, ho fatto solo tre allenamenti con la squadra, ora ho una settimana per rientrare in forma, visto che bastano pochi minuti per dare una mano alla squadra. I goal sono colpi che ho sempre avuto e provato in allenamento, sono contento che stiano aiutando la squadra. Approcciando diversamente possiamo portare a casa i tre punti anche in casa, visto che non ci siamo riusciti. Con il Brescia è uno scontro salvezza importantissimo, con tre punti arriveremmo tranquilli alla sosta natalizia”.

TABANELLI

Primo goal in Serie A, ma sono contento perché siamo riusciti a riprendere una partita che sembrava andata male e nel finale rimane l’amaro in bocca perché potevamo sfruttare meglio la superiorità numerica. Il primo tempo abbiamo fatto fatica a gestire il pallone e non riuscivamo a ripartire, nel secondo tempo abbiamo gestito meglio la palla e giocato in vanti e abbiamo raggiunto il pari. Se regali un tempo in Serie A, la partita non la recuperi più, anche se oggi ci è andata bene. E’ stata una partita dai mille volti, abbiamo tenuto a distanza una diretta concorrente ma c’è da lavorare. Col Brescia ho bei ricordi ma questo è un altro campionato, uno scontro diretto nel quale dobbiamo portare a casa tre punti fondamentali”.

STURARO

Per 60 minuti abbiamo fatto una grande partita, poi abbiamo fatto qualche errore di inesperienza. Dopo l’espulsione merito a loro per averci messo sotto e merito a noi per aver tenuto. Tornare a casa con un punto dopo aver giocato in nove a lungo è sicuramente un punto guadagnato”.