Brescia: Corini ok, Balotelli torna super, Joronen ko. La situazione1 min read

Dopo la vittoria conquistata in casa della Spal, il tecnico del Brescia Eugenio Corini è intervenuto ai microfoni di Radio Rai 1: “E’ stata una gara giocata bene con grande spirito, con grande voglia, abbiamo fatto ottime giocate e siamo felici di portare a casa questi tre punti. Penso che la squadra abbia a debba avere tante qualità, il fulcro è lo spirito e la voglia di lottare insieme, questa squadra sa far bene le proprie cose, e questo ci permetterà di rincorrere la salvezza. Cosa significa essere richiamato dopo tre gare? Ci sono aspetti che possono portare a conoscerti meglio e questa pausa è servita a questo con il presidente, il bene comune è quello del Brescia e insieme dobbiamo conseguirlo“.

Mario Balotelli, attaccante del Brescia, ha detto la sua dopo il match vinto contro la SPAL. Una partita esaltante per l’ex Manchester City condita da un gol. Questo il suo pensiero: “Abbiamo sofferto molto. La vittoria? Era ora. Ci abbiamo provato anche in partite più complicate di queste, siamo stati sfortunati. Abbiamo altre 3 partite importanti, speriamo di far bene. Ho un messo una crema sulla gamba, dovevo correre per non provare fastidio (ride, ndr). Far gol è sempre emozionante, poi io la gestisco tranquillamente. È sempre bello fare gol sotto la curva. Tutti vogliono giocare l’Europeo, per me è importante salvare il Brescia, È questo che ho in testa. Il gol lo dedico a mia figlia e mio figlio“.

LE ULTIME – Il portiere del Brescia Calcio, Jesse Joronen, subito dopo la partita di SPAL – Brescia, è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cona (Ferrara) dove è stato sottoposto ad accertamenti radiografici e dove gli sono stati applicati dei punti di sutura per una ferita lacero contusa a livello gengivale.
Jesse Joronen è restato sotto osservazione dello staff sanitario del Brescia Calcio.