11 svincolati di lusso che potrebbero far comodo al Lecce

La sessione estiva di calciomercato è giunta al termine e ci ha riservato non poche sorprese tra colpi last-minute e acquisti importanti tra le squadre di Serie A.

A conferma di ciò ha fatto scalpore il dato di spese totali del nostro campionato, che ha superato appunto il miliardo di euro in investimenti.
Un chiaro segnale di ripresa economica ma anche di voglia di fare tra le società, con l’intento comune di alzare l’asticella della propria squadra oltre che della Serie A stessa.

Gli acquisti in entrata potrebbero non finire qui però. Difatti è ancora possibile (e lo sarà nel corso di tutta la stagione) tesserare i giocatori rimasti senza squadra. Un jolly per i club che non sono riusciti a completare al meglio la rosa, e che possono pescare da una lista svincolati che quest’anno è particolarmente e ricca di giocatori con voglia di riscatto e che potrebbero ancora dire la loro nei massimi campionati europei.
Un’arma a doppio taglio comunque, se valutato il fatto che molti calciatori svincolati non giocano a buoni livelli da un po’ di tempo e avrebbero bisogno di tempo per adattarsi ad una nuova realtà.
L’ultimo svincolato acquistato dal Lecce è lo sloveno Majer. Senza dubbio un grande colpo che a Febbraio tra lo stupore generale è riuscito ad assicurarsi le prestazioni della mezz’ala che tutt’ora trova spazio nell’11 titolare dei giallorossi.
E perché non replicare una mossa di mercato simile?
Ecco quindi 11 svincolati illustri che potrebbero trovare spazio nello schema tattico di Liverani:

1. Stefano Sorrentino


Un nome che è stato accostato a molte squadre questa estate ma che non ha ancora trovato una sistemazione. Conosce alla perfezione la Serie A ma si può dire con certezza che non vestirà giallorosso, in quanto il reparto è al completo dopo l’acquisto di Gabriel fortemente voluto e tesserato già ad inizio Luglio.

2. Matìas Silvestre

Difensore centrale con più di 250 presenze in A. Reduce da una dolorosa retrocessione con l’Empoli, nonostante i quasi 35 anni vanta 34 presenze la scorsa stagione.

3. Gabriel Paletta

Vecchia conoscenza del campionato italiano, ha vestito anche maglie ambite come quella del Milan. A 33 anni ha rescisso da poco con il Jiangsu Suning e sarebbe disposto a tornare in Italia.

4. Giulio Donati

Per la fascia destra nonostante sia libero anche Abate abbiamo scelto una nostra vecchia conoscenza. Infatti proprio il terzino scuola Inter ha vestito giallorosso nella stagione 2010-11 ma ha raggiunto il top qualche anno dopo nel Bayer Leverkusen, andando vicino anche al ritorno in nerazzurro.

5. Fábio Coentrão

Nome ad effetto senza dubbio. Per il terzino sinistro portoghese classe 1988 il palmares parla chiaro: 2 Champions League, 2 Supercoppe UEFA e tanti campionati vinti in Spagna col Real e in Portogallo con lo Sporting Lisbona.

6. Fredy Guarín

Anche lui vecchia conoscenza del campionato italiano, dopo un’altalenante esperienza con l’Inter ha lasciato il calcio europeo trasferendosi in Cina. Ha da poco rescisso il contratto ed il suo nome è stato recentemente accostato al Brescia.

7. Andrea Bertolacci

Un altro ritorno che farebbe sicuramente contenti i tifosi del Lecce che più volte hanno mostrato apprezzamento quando il centrocampista italiano è stato accostato ai giallorossi in estate. D’altronde le sue qualità le ha dimostrate a pieno proprio nel Salento siglando 6 gol in 43 presenze.

8. Yoann Gourcuff

Non ve lo aspettavate eh? Abbiamo scelto il 33enne francese invece del gettonato Marchisio prima di tutto per le condizioni fisiche del calciatore che sono nettamente migliori rispetto a quelle dell’ex Juve che deve ancora recuperare da un brutto infortunio, ma anche per la qualità che proprio Gourcuff porterebbe a centrocampo. Non gioca ad alti livelli da anni ormai, ma con i giusti stimoli potrebbe tornare ai livelli di una volta.

9. Hatem Ben Arfa

Un talento incompiuto. Infatti il trequartista svincolato ha qualità indiscutibili ed è stato più volte nel giro della nazionale francese. A causa del suo carattere molto controverso e anche di una buona dose di sfortuna non è mai esploso e la prossima squadra sarà sicuramente l’ultima spiaggia per il giocatore.

10. Shinji Okazaki

L’attaccante giapponese è stato tra le pedine principali del Leicester delle meraviglie di Claudio Ranieri. Ha rescisso da poco col Malaga e vanta una grande versatilità, in quanto può agire sia dietro ad un attaccante fisico sia come unica punta.

11. Wilfried Bony

E’ stato uno dei tanti giocatori accostati al Lecce nella lunga ricerca della dell’attaccante conclusa con l’innesto di Babacar al fotofinish. La punta ivoriana ha fatto più volte la differenza in Premier con lo Swansea e il Manchester City e dopo una stagione in Qatar è pronto a rilanciarsi in Europa.