Pagelle Lecce: Falco e Mancosu stratosferici

Bleve 7: miracoloso con un intervento di piede su Arrighini nel primo quarto d’ora di gioco, si ripete con una respinta in volo su Coulibaly sempre nel primo tempo. Il Lecce vince con uno scarto ampio ma dietro i tre punti c’è l’importanza dei suoi interventi decisivi.

Venuti 7,5: il solito pendolino sulla fascia, si improvvisa centravanti e spacca la porta segnando un gran gol che sblocca una partita che sembrava maledetta.

Lucioni 6,5: un muro, gli avversari gli rimbalzano addosso, puntuale anche sulle palle alte. L’azione del secondo gol nasce da una sua sgroppata. Una splendida prestazione rovinata dall’espulsione per doppio giallo che lo costringerà a saltare la trasferta di Perugia.

Meccariello 7: prestazione superba al centro della difesa, non lascia passare nulla.

Calderoni 6: inizia la partita con le sue solite discese sulla fascia, poi alla mezz’ora si ripresenta il problema muscolare ed è costretto a uscire dal campo.

>>> Marino 6,5: il terzino sinistro non è il suo ruolo naturale, ma lui si applica e riesce anche a fornire l’assist a Venuti per l’1-0.

Petriccione 6: un po’ sottotono, meno incisivo del solito, sul campo pesante fa più fatica a mettere in mostra le sue qualità.

Tachtsidis 7,5: giganteggia in mezzo al campo, precisissimo nei passaggi, non fa mai mancare il suo supporto in fase di non possesso e inventa pregevoli verticalizzazioni. Nel finale di gara si reinventa anche difensore centrale per sopperire all’assenza di Lucioni.

Tabanelli 6,5: sbaglia qualche appoggio, ma gioca una partita di qualità in mezzo al campo e si rende protagonista di buoni inserimenti.

>>> Majer 6,5: entra bene in partita giocando diversi palloni e proponendosi anche in avanti.

Mancosu 8: un gol, un assist, un palo, la solita prestazione di sacrificio e qualità sul fronte offensivo, fatta di movimenti smarcanti e intuizioni a beneficio dei compagni.

Falco 8: mette in mostra tutta la sua classe, nonostante il campo pesante. Salta sempre l’uomo, inventa assist per i compagni e nel secondo tempo si mette in proprio siglando il gol del 3-0 dopo una splendida giocata. Sfiora la doppietta colpendo il palo sul finale di partita.

Palombi 6: poco servito nel primo tempo, cresce nella ripresa e si rende protagonista di alcuni scatti interessanti in profondità che fanno male alla difesa avversaria.

>>> Tumminello 7: entra in campo con la voglia di far bene e ci riesce, trova il gol con una giocata da bomber d’area di rigore e fa tanto movimento.

Liverani 7,5: il suo è un Lecce bellissimo che gioca un calcio di altissima qualità, ma soprattutto che sa leggere i momenti della partita. Regge l’urto nella prima fase di gara quando il Carpi lo aggredisce alto, poi si scatena e nel secondo tempo dilaga. Unica pecca la scelta rivelatasi sbagliata di rischiare Calderoni reduce da un problema muscolare.

Iweblab