header logo

Il Lecce del duo di mercato Corvino-Trinchera non smette di stupire, confermando gli ottimi risultati della propria politica d'investimento e di gestione delle risorse. Da diverso tempo a questa parte, oramai, il club di via Colonnello Costudura si è contraddistinto per il suo modus operandi che ha garantito una certa stabilità economica con i bilanci economici in perfetto equilibrio.

A piccoli passi il Lecce si sta affermando una solida realtà, facendosi strada in tutto il continente, diventando un modello dal quale prendere esempio. 

La salvezza raggiunta quest'anno, è stato il coronamento di un ennesimo percorso di crescita e continua evoluzione, a dimostrazione di quanto le strategie impiegate dall'intera area tecnica giallorossa siano state, ancora una volta, minuziosamente azzeccate e puntualmente riuscite. 

Non dimentichiamo che i salentini sono stati il monte ingaggi più basso dell'intero campionato, eppure i risultati sono arrivati ugualmente con diverse soddisfazioni raggiunte e stimolanti presupposti in vista della prossima stagione.

Ancora polemiche sugli stranieri nella Primavera del Lecce: a farle i soliti disinformati
Baschirotto: “Quando mi ha chiamato il Lecce sono esploso in lacrime”