header logo

Marco Marini, giornalista di PianetaLecce, è stato ospite durante l'ultima puntata di PL Talk in onda su Twitch, rispondendo ad alcune domande relative all'intervento in conferenza stampa, tenutasi in mattinata, del Presidente Sticchi Damiani e del Direttore Pantaleo Corvino. Queste le sue dichiarazioni:

Sui commenti dei tifosi relativi al calciomercato

Dovrebbero iniziare ad alzare l'asticella. Nel momento in cui il Presidente invita a scrivere dei titoli di giornale sulle offerte ricevute per alcuni giocatori, significa che non ha paura di essere smentito. Per Banda c'era stata una proposta di 18 milioni di euro per il 70% del suo cartellino, riservando, invece, il restante 30% al Lecce per le future clausole di rivendita; la società, come ben sapete, ha rispedito l'offerta al mittente e, inoltre, affermato che non avrebbe tentennato se non per un' offerta almeno pari a 35 milioni di euro. Questo significa che se si riesce a respingere proposte complessive, gli ultimi giorni di mercato, pari a 100 milioni di euro, come ribadito da Sticchi Damiani in conferenza, vuol dire che non bisogna far altro che prenderne atto, commentando il potenziale che questo club dispone

Sul 4-3-3

Non credo che Corvino imponga il 4-3-3. Anzi. E'una direttiva della società che investe i propri capitali in virtù di quel sistema di gioco; D'Aversa poi, durante la partita, è tenuto ovviamente a fare delle modifiche, specie nei momenti di difficoltà in cui bisogna provare a cambiare il risultato e l'inerzia del gioco, vedi l'ultima gara contro la Fiorentina

Sul potenziale di Banda

Lameck Banda
Lameck Banda

Per le caratteristiche che ha a disposizione, parlo per assurdo, riuscisse a segnare, entro la fine della stagione, 8 o 9 gol, potrebbe addirittura valere 50 milioni

Sul “modello”Lecce

Chi critica il “modello” Lecce vuole solo il suo male e non è un vero tifoso. Per carità, nessuno è perfetto, ma affermare che la società non ha potenziale economico per fare mercato, a mio parere, è un'offesa gratuita nei confronti di chi lavora e investe il suo tempo per il bene di questa realtà. Al Sud è difficile fare calcio; a me piace la virtuosità di questo club, il cui modello viene studiato anche al di fuori dei nostri confini nazionali, il quale dimostra che, spendendo il giusto senza eccedere, è possibile fare calcio

Sulla sostenibilità del club

Per assurdo, con questi costi di gestione, anche un'ipotetica retrocessione sarebbe più che sostenibile. Con il capitale e il potenziale a disposizione, la società può fare quello che vuole. Se cadi non lo fai in piedi ma addirittura rimbalzi

Su Blin

Blin
Alexis Blin

Sa di essere l'alternativa a Ramadani. Le partite durano 100 minuti ormai e se non può dare una mano fin dall'inizio lo farà a partita in corso; contro la Fiorentina è stato straordinario, dimostrando di essere un capitano vero e un ragazzo con dei principi e dei valori ben saldi. Se motivato, e non messo da parte, è un riferimento per l'intero spogliatoio. E' un valore aggiunto per questa squadra

Sui prossimi impegni

Non firmo per niente. La squadra è viva e se la può giocare con chiunque

Sull'ultima partita giocata

Partita che ci ha dato autostima e convinzione dei nostri mezzi ma anche la consapevolezza di poter raggiungere, se vogliamo, qualsiasi obiettivo specie dopo le ultime sfortunate uscite. Ci voleva proprio

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Serie A, lotta salvezza: il Lecce guadagna punti su tutte