header logo

Riccardo Mancini, telecronista di DAZN, è stato nostro ospite ieri sera in diretta su Twitch.

Riccardo Mancini sul Lecce

“Mi ha stupito tanto il lavoro di D'Aversa sulla testa ed il fisico. Il Lecce è ben messo in campo dal punto di vista della mentalità, è molto convinto. Mi hanno stupito i nuovi acquisti, che si sono inseriti subito bene. Anche contro il Sassuolo il Lecce ha creato, è mancata la stoccata finale.

D'Aversa

Con questi giocatori il Lecce può fare lo step verso la salvezza tranquilla. A livello di elementi lo step c'è già stato. A questa piazza serve continuità e non soffrire tutte le stagioni. Poi magari un giorno i traguardi saranno altri. Questa squadra ha bisogno di potersi divertire come ha fatto contro Lazio e Fiorentina".

Riccardo Mancini su D'Aversa

“Mi ha sempre colpito il suo modo di lavorare. Ricordo una salvezza del Parma, una squadra che aveva quasi la bava alla bocca. Non sono mai state squadre spettacolari, ma sempre di carattere, grinta. Squadre che comunque giocano un buon calcio. Ramadani si è inserito subito alla grande, era ciò che serviva. La mano dell'allenatore si vede sin da subito”.

Riccardo Mancini su Dorgu e Almqvist

“Dorgu ha avuto un ottimo approccio. Mi ha colpito tanto, è un 2004. Mi ha impressionato Alqmvist. Visionai i suoi filmanti in estate e mi colpì la capacità di saltare l'uomo. Si è confermato utile, sia a livello di squadra sia di singolo. Per me ha margini di miglioramento impressionanti ed ora deve fare lo step in più”.

Riccardo Mancini su Krstovic

“È un giocatore che ho visionato pre Lazio. È molto diverso da Ceesay, ma per il gioco di D'Aversa serviva. Abbina tante cose: si fa sentire in area, sente la porta come pochi… impatto devastante. Arrivare e segnare un certo tipo di gol in Serie A non da tutti. La porta la sente, i giocatori forti li noti subito. È un altro che può fare un bel percorso. Il mercato del Lecce mi è piaciuto per questo: la capacità di trovare giocatori semi-sconosciuti ma forti”.

Riccardo Mancini sulla lotta salvezza

“Non vedo benissimo la Salernitana, ma sono curioso di vedere il percorso con Inzaghi. Secondo me si è alzato il tasso tecnico di quella zona di classifica. È ancora un po' presto per dare sentenze”.

Riccardo Mancini sul caso scommesse

“Questi ragazzi vanno aiutati, spesso in ritiro, presi dalla noia vanno su questi siti e scommettono. La noia è il problema principale, non deve subentrare nella vita di ragazzi così giovani. Credo sia un problema generazionale, speriamo vada a risolversi e che queste sentenze definitive siano da lezione”.

Udinese-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"