header logo

Circa 3000. Fino a pochi minuti fa era questo il numero dei biglietti venduti per il settore ospiti dello Stadio Olimpico di Roma. 3000 cuori giallorossi hanno già scelto come passare la loro domenica, molti di questi arriveranno dal Salento, altri dal Nord Italia, nonostante i prezzi di treni ed aerei non siano per nulla economici. Lo fanno per amore, per passione, per seguire e sostenere una squadra che merita l’affetto della sua gente. 

Alla ricerca della prima vittoria esterna 

Il Lecce di D’Aversa lotta su ogni campo, contro ogni avversario, ed ha bisogno del sostegno della sua gente per provare ad ottenere il primo successo lontano dal Via Del Mare. Contro la Lazio non sarà facile, anche perché i capitolini vengono da una vittoria nel derby di Coppa Italia e da tre successi consecutivi in campionato. Risultati che hanno rilanciato le ambizioni della squadra allenata da Sarri e dato grande entusiasmo a tutto l’ambiente biancoceleste. 

Curva Nord all'Olimpico

Si può fino a domani 

Il dato comunque è destinato a crescere dato che la prevendita è attiva fino a domani sera e tanti tifosi stanno organizzando il loro week-end pur di essere presenti al fianco della squadra. In questa stagione la tifoseria salentina ha riempito gran parte dei settori ospiti degli stadi italiani e siamo certi che farà lo stesso anche nel girone di ritorno. La squadra è carica e vogliosa di regalare un pomeriggio indimenticabile alla sua gente, provando a giocare tutte le sue carte all’Olimpico contro un avversario già sconfitto nel match d’andata.

Ci aspettiamo una partita spettacolare, con i giallorossi che risponderanno colpo su colpo alle sortite offensive laziali. Servirà una prestazioni perfetta per portare a casa punti preziosi in chiave salvezza. E quando le energie inizieranno a scarseggiare basterà voltarsi verso quel colorato e caloroso settore ospiti per ritrovare forza, entusiasmo e determinazione. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Rocchi: "Il VAR deve intervenire solo per cose enormi, evidenti, gigantesche"