PRE-PARTITA

Baroni: "Difesa e centrocampo? Vado verso riconferme. A Bologna sarà una partita tosta"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Marco Baroni ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Bologna-Lecce. Di seguito le dichiarazioni del tecnico giallorosso.  

“Per parlare di crocevia è ancora presto, sono partite importanti perché ci sono dei punti in palio. Sicuramente è una partita contro una squadra con grande voglia di rivalsa, dovremo essere all'altezza dal punto di vista della prestazione. Ho molta fiducia nei calciatori, ci siamo allenati bene. Sarà una partita complicata per noi ma anche per loro”. 

“Gonzalez ha delle qualità indipendentemente da chi sarebbe poi arrivato per giocarsela con lui in estate. Sono sereno, nelle sue interviste leggo parole misurate, di un ragazzo centrato solo sulla sua crescita personale e sul progetto della squadra. Questo è un mondo nel quale si fa fatica a salire ma poi si scende velocemente”.

“Andremo a giocarci questa partita con grande vigore fisico e mentale, occorre una prestazione importante anche dal punto di vista tecnico”.

“La mia linea è quella di fare delle riconferme rispetto alla Fiorentina. Pongracic, Umtiti e Baschirotto stanno facendo bene. Non dimentico Dermaku e Tuia, che per me sono ragazzi titolari che si sono conquistati questa categoria. Cetin sta recuperando dal problema alla caviglia. Farò delle scelte in difesa in linea con l'alternanza e le caratteristiche dell'avversario”. 

“A centrocampo rientra Hjulmand, ma andrò verso una riconferma di Askildsen e Gonzalez che secondo me stanno facendo bene. Mi aspetto una crescita di Bistrovic. Blin risponde sempre presente quando viene chiamato in causa, per noi è un valore aggiunto”. 

“Ricordi del Bologna da avversario? Io guardo avanti, cambiano le situazioni e i momenti. Io penso solo al Lecce e non guardo indietro. Il mio percorso nasce da un'analisi attenta delle cose positive che metto alle spalle e delle cose negative da cui cerco di imparare. Ci aspetta una partita tosta, contro una squadra che ha cambiato allenatore e non ha più alibi. Non dobbiamo assolutamente sbagliare la prestazione”. 

“Oudin è stato un po' penalizzato perché non è arrivato nelle migliori condizioni, era un po' sovrappeso. Ora però sta bene. Ha caratteristiche simili a Strefezza. Non dimentico anche Rodriguez, che sta lavorando con noi. Io penso sempre più a chi non gioca rispetto a chi gioca, non possiamo permetterci di lasciare indietro nessuno. Sto cercando di motivare tutti. Presto Oudin andrà in campo anche dal primo minuto".

“La partita con la Fiorentina è stata una situazione particolare. Avendo uno slot solo e tre sostituzioni a disposizione dovevo fronteggiare delle situazioni per non correre il rischio di rimanere in dieci. Questa è stata la causa ragionata dell'attesa più lunga del solito nelle sostituzioni. Abbiamo però assolutamente bisogno dei cambi, soprattutto quando si esauriscono le energie”. 

“Il Bologna non pagherà la partita di Coppa Italia, è un retaggio che ci portiamo dietro in Italia. Si tratta di un fatto di adattamento. Credo che la partita di coppa abbia dato loro un po' di stimoli e di convinzione, perché è arrivato il passaggio del turno”. 

“Pezzella sta crescendo, lo stiamo aspettando. Nel frattempo ci siamo anche goduti Gallo, che con la Fiorentina ha fatto una partita molto attenta. Pezzella sta trovando sempre di più condizione, lo abbiamo preso perché ha grandi potenzialità. Lui ha voglia di essere protagonista con la nostra squadra, domani sarà in campo dal primo minuto e sono certo che farà bene”. 

“Banda? Ha energie per giocare ogni giorno. Ci sta dando un contributo importante, pretendo di più e lo pretendo perché so che lo può fare. Come è devastante nel portare palla deve diventare devastante anche nella conclusione. Di Francesco è un giocatore più completo perché ha più esperienza. Con lui ho parlato in questi giorni, deve giocare con gioia, a volte si sovraccarica di un peso eccessivo. Il suo deve essere un calcio di istinto e di qualità, deve sapersi divertire in campo. Ci darà un contributo importante, ha trovato continuità di allenamento e presto troverà continuità di minutaggio".