header logo

Il Lecce di D’Aversa recupera preziose energie, complice la pausa per le Nazionali, in vista del prossimo impegno di campionato che si giocherà il 17 settembre contro il Monza, valevole per la quarta giornata. I salentini hanno 7 punti in classifica, frutto di due vittorie e un solo pareggio.

Nell’ultima gara di campionato contro la Salernitana, è emersa una grande novità in casa giallorossa nell’undici titolare: i 5/11, infatti, erano volti nuovi alla loro prima esperienza in Salento con la maglia del Lecce, registrando un notevole cambiamento tattico e d’interpreti rispetto alla passata stagione.

Porta

A difendere i pali il solito Wladimiro Falcone, alla sua seconda stagione in giallorosso e autore di alcune parate di pregevole caratura che hanno permesso di mantenere la porta inviolata. Il suo carisma e la sua esperienza saranno di grande aiuto per il gruppo al fine di raggiungere l’obiettivo stagionale e le ultime prestazioni sono la conferma della sua affidabilità e prontezza in situazioni di pericolo.

Difesa

Nel reparto arretrato, confermati quattro giocatori della passata stagione: Gendrey, Gallo, Pongracic e Baschirotto che non hanno sfigurato, offrendo una prestazione di livello e di solidità difensiva.

Centrocampo

Le vere novità di formazione si notano dalla cerniera di centrocampo in su. In questo reparto, infatti, ben 3 pedine dello scacchiere erano diverse rispetto all’ultimo campionato. Stiamo parlando di: Ramadani, arrivato in estate dall’Aberdeen, che per caratteristiche tecniche coprirà il ruolo dell’ex Hjulmand (ora in forza allo Sporting Lisbona) e reduce da una prestazione di gran carisma e temperamento, con il 74% dei passaggi completati (25/34) e il 75% dei contrasti a terra vinti (9/12); Kaba, la passata stagione al Valenciennes, e Rafia, anche lui arrivato nell’ultima finestra di mercato, e già autore di una rete con i giallorossi nella sfida pareggiata al Franchi contro la Fiorentina.

Attacco

In attacco, invece, a eccezione di Banda i due nuovi volti erano: Almqvist, arrivato dal Rostov nel mercato estivo, e autore di 2 reti con la sua nuova maglia e Krstovic che con la sua prorompenza e cattiveria agonistica è riuscito, in due sole giornate, a scatenare l’entusiasmo e la frenesia dei propri tifosi, con i suoi due gol messi a segno in campionato.

 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"