SEGUICI SU TWITCH

Offerta da

Pisa-Lecce, le pagelle dei giallorossi: Strefezza imprendibile, male Olivieri

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

GABRIEL 6: un’indecisione con Hjulmand ad inizio partita, poi è inoperoso.

GENDREY 6: una svista su un inserimento di Beruatto che rischia di provocare un rigore, per il resto la sua è la solita partita di sostanza sulla fascia, con qualche spunto sul fronte offensivo.

>>> CALABRESI s.v.

LUCIONI 6,5: attento in marcatura, bravo nel prendere l’anticipo sugli avversari.

DERMAKU 6,5: si esalta nei duelli fisici con gli avversari, imposta il gioco da dietro anche con buona qualità.

BARRECA 5,5: non è in giornata, in proiezione offensiva è praticamente assente e non sembra trovare il ritmo partita.

>>> GALLO 6,5: alcuni spunti interessanti sulla fascia, confezione anche una bella palla gol per Gargiulo.

MAJER 6: tanto movimento, con e senza palla, quando c’è da affondare nei contrasti non si tira mai indietro.

>>> HELGASON s.v.

HJULMAND 5,5: non riesce ad imprimere qualità alla manovra, complica anche la pressione pisana. Va meglio quando scherma dinanzi alla difesa.

GARGIULO 5,5: gioca spesso e volentieri in una posizione più avanzata, alla ricerca dell’inserimento vincente. Mezzo voto in meno perché ha l’occasione per il pari ma non la concretizza al meglio.

STREFEZZA 7: di gran lunga il migliore dei suoi, fa letteralmente ammattire la difesa avversaria con i suoi dribbling e le sue giocate. Sfiora anche il gol sul finale di gara.

OLIVIERI 5: inizia legando bene il gioco, poi ha due buone chance negli ultimi metri ma non riesce a capitalizzarle. Nel secondo tempo scompare dai radar.

>>> LISTKOWSKI s.v.

DI MARIANO 5,5: non è al meglio della forma e si vede, non riesce a incidere sul fronte offensivo. 

>>> RODRIGUEZ 6,5: entra con il piglio giusto e ravviva l'attacco.

BARONI 6: il suo Lecce interpreta bene una partita difficile decisa fondamentalmente da un episodio. Il rammarico per la sconfitta però è tanto.