header logo

Il Lecce Women, nonostante la giovane età media delle sue giocatrici (circa 19 anni e 1 mese), dimostra coraggio e personalità affrontando tutte le avversarie con determinazione. Anche contro il quotato Palermo, una squadra costruita per puntare al vertice, il Lecce Women ha tenuto testa. La partita giocata in Sicilia è terminata in parità, con un risultato di 1-1. Le protagoniste in campo hanno dato battaglia fino all’ultimo minuto, e il Lecce Women è andato in vantaggio grazie a un guizzo di Mariele Scardino, classe 2008, laterale mancino di San Cesario di Lecce. Questa giovane calciatrice è cresciuta nel vivaio del club salentino. La rete del Palermo è arrivata poco prima della fine del primo tempo, sfruttando una disattenzione difensiva.

L’allenatrice del Lecce Women, Vera Indino, si è detta soddisfatta dell’attenzione minuziosa delle ragazze durante la partita. Entrambe le squadre hanno avuto occasioni simili nel primo tempo, e nel secondo tempo hanno colpito la traversa a turno. Nonostante qualche sofferenza nei minuti di recupero, il Lecce Women ha tenuto testa al Palermo, dimostrando una grande prestazione tattica contro una squadra forte sia dal punto di vista fisico che tecnico. La differenza di età tra le due squadre non è stata evidente, e le giovanissime del Lecce sembravano vere veterane contro il Palermo.

Domenica prossima, il Lecce Women affronterà l’Independent Napoli al comunale “La Torre” di Castrignano de’ Greci, con fischio d’inizio alle ore 14:30.

Il Tabellino di Palermo-Lecce Women 1-1

Palermo: Sorce, Incontrera, Tarantino, Bruno (30' st Palermo), Collovà, Priolo, Dragotto, Cancilla, Chirillo (12' st Di Salvo), Piro, Ribellino. In panchina: Biundo, Aguglia, Celauro, D'Agostino, Bonanno, Gippetto, Impellittieri. Allenatrice: Antonella Licciardi.

Lecce Women: Prieto; De Vito, Bocchieri, Felline, Megna; De Punzio (1'st Di Staso), Pompa, Simone, Scardino (40' st Mariano); D'Amico, Ejzel. In panchina: Serio, De Paola, Renna, Tondo. All. Gianluca La Mazza (Indino squalificata).

Arbitro: Arnese di Teramo.

Marcatrici: nel pt 35' Scardino (L); 47' Dragotto (P).

Note: spettatori circa cinquecento. Recupero: pt 2'; st 5'.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
AIA, l'arbitro Abbattista si dimette: "Esco da un sistema impantanato"