header logo

In esclusiva per Sportitalia è intervenuto l'agente del giocatore, Nir Karin, proprietario della Karin football agency. Tra i vari argomenti trattati, focus importante sul presente e sulle prospettive di Lameck Banda.

L'attaccante zambiano ha preso fiducia dopo il gol contro il Milan e spera di trascinare il Lecce alla salvezza nelle prossime giornate di campionato, togliendosi anche qualche soddisfazione personale.

Nir Karin sulla stagione del Lecce e del suo assistito

"Partiamo dal dire che tutto il Lecce ha iniziato alla grande la stagione e credo che possa davvero fare un cammino speciale quest'anno. Di sicuro si vedono progressi nella squadra e nei giocatori. Anche Lameck può fare una stagione speciale. Speriamo che possa fare più gol e assist possibili. È un gioco di squadra e la cosa più importante è che il Lecce ed il giocatore migliorino rispetto alla scorsa stagione".

Nir Karin sulla trattativa col Lecce

Lameck Banda e Pantaleo Corvino

"Corvino è un grande uomo di calcio e la sua esperienza è enorme, ha una conoscenza fantastica di questo sport. Mi ha chiamato per una riunione su Zoom e abbiamo parlato di Lameck. Poi abbiamo avuto un secondo incontro, sempre su Zoom, solo che questa volta c'era anche il giocatore. Voleva conoscere la personalità e capire che persona ci fosse dietro al calciatore".

Nir Karin sul futuro di Banda

"Il giocatore aveva tante offerte, ma il Lecce sembrava essere la sfida sportiva giusta per lui. Per ora ci concentriamo solo sul Lecce, quindi. In futuro crediamo che Lecce e Lameck possano fare grandi cose assieme".

Nir Karin sul passato di Banda

"Lameck ha iniziato a giocare a calcio senza scarpe e senza soldi, con un background non facile. Eppure ora gioca in Serie A. È un'ispirazione e la riprova che nella vita non ci sono limiti: dipende tutto da noi. Mi lasci dire una cosa. Lo conosco da quando aveva 16 anni: è stato allora che sono diventato il suo agente. Conosco la sua famiglia ed è davvero una brava persona, una fonte di ispirazione per me. Ti insegna a non arrenderti mai, ad inseguire i tuoi sogni ed a lavorare duro. È un esempio per qualsiasi giocatore o persona in tutto il mondo su come rendere la propria vita degna".

Nir Karin sul gol di Banda contro il Milan

"Ovviamente vincere è sempre l'obiettivo più importante nelle partite casalinghe. Comunque un pareggio contro il Milan è un bel risultato, soprattutto se si segna".

Il "furto", la beffa, poi la squalifica e SSD diventa Al Capone
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita