header logo

Ancora poche ore prima di assistere alla sfida di campionato tra Empoli e Lecce. Entrambe le formazioni sono reduci da un pareggio e sono alla ricerca di una vittoria per aggiungere punti al loro personale bottino, in vista dell'obiettivo finale della salvezza. Quello di oggi, al “Castellani”, infatti si prospetta un vero e proprio scontro diretto in cui ci saranno in ballo punti pesanti da non perdere minimamente, da entrambe le squadre, per il prosieguo della loro stagione.

Come di consueto, anche oggi, per i bookmakers è tempo di pronostici.

Quote e risultato esatto

Alessandro Tuia contro l'Empoli

Per quanto riguarda le quote, secondo i media la vittoria dei toscani è valutata con una cifra pari a 2.49 mentre un successo per gli uomini di D'Aversa viene calcolato con una valutazione leggermente più elevata: 2.94. Infine, il pareggio viene quotato a 3.19.

Invece, per quanto riguarda il risultato esatto, con una quotazione pari a 5.72 viene considerato il pareggio per 1-1. Attenzione, però, al successo dei salentini per 1-0 che, invece, è quotato a 8.74

I precedenti tra Empoli e Lecce

Come riportato dal sito dell'Empoli, quella di lunedì al Carlo Castellani Computer Gross Arena tra Empoli e Lecce sarà la sfida numero 33; un bilancio nei 32 precedenti giocati di 13 successi azzurri, 12 pareggi e 7 vittorie salentine. Parlando delle sole gare giocate ad Empoli, 16, sono 10 i successi azzurri e 6 i pareggi.

Il primo confronto si giocò il 16 novembre del 1947, in Serie B, con l’Empoli vittorioso per 3-1 con la doppietta di Galeotti e il gol di Ulivieri a rimontare il vantaggio leccese di Silvestri; nuova sfida e nuovo successo azzurro un anno dopo, 4-0, con ancora la doppietta di Galeotti e le reti di Bertolucci e Calichio. Negli anni cinquanta tre confronti in Serie C: 2-0 azzurro firmato Buda e Manenti nel febbraio del 1953; Bernard decise la sfida del campionato successivo e Genovesi quella del febbraio del 1955.

Si arriva agli anni Ottanta, si torna in B ed ecco due nuovi confronti. Empoli vittorioso 2-1 nel settembre del 1983 con la doppietta di Cinello a rimontare la rete di Luperto mentre la stagione successiva ecco il primo pareggio, 2-2, con Piccioni e Casaroli in rete per l’Empoli, Di Chiara e Cipriani per gli ospiti. Il 2 settembre del 1990 le due squadre si trovano di fronte in Coppa Italia e la sfida chiuse sullo 0-0 (col Lecce poi vittorioso ai rigori).

Nel marzo del 1997 l’Empoli di Spalletti chiude sull’1-1, con Esposito a rispondere a Casale. Entrambe promosse, le due squadre si ritrovano di fronte nella massima serie nella stagione 1997/98, con l’Empoli che vince 5-1 (Tonetto, Ametrano, Lucenti e doppietta Esposito con gol ospite ancora di Casale); sempre in quella stagione nuova sfida in Coppa Italia, chiusa 1-1 con Esposito, ancora, a rispondere a Rossi.

Gli inizi degli anni Duemila vedono due confronti sempre in A: pari 0-0 nel marzo del 2004, successo 1-0 per l’Empoli firmato Pozzi nel settembre del 2005. Il 2 aprile del 2010, Serie B, Lecce avanti con Angelo e Corvia, la doppietta azzurra di Eder firma il definitivo 2-2; ancora serie cadetta nel maggio del 2021, nel confronto vinto 2-1 dagli azzurri con La Mantia e Matos a ribaltare il vantaggio leccese di Rodriguez nel giorno della festa per il ritorno in A. Ultimo confronto lo scorso aprile vinto 1-0 dagli azzurri grazie al calcio di rigore di Caputo.

 

 

Verso Bologna- Lecce: Corvino incrocia il suo passato
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita