header logo

Youssef Maleh, ex centrocampista del Lecce e nuovo acquisto in casa Empoli, si è presentato oggi al suo nuovo pubblico. Queste le parole raccolte da PianetaEmpoli.it: “Sono arrivato da una settimana e il mister mi ha subito buttato dentro, sono molto felice, cercherò di ripagarlo dando sempre il massimo. L’ambiente è sano e i compagni mi hanno accolto benissimo e come si vede da fuori l’Empoli è una grande società dove ci sono tanti giovani e si può crescere al meglio”.

Perchè hai scelto Empoli e quali sono le tue principali caratteristiche?
Empoli è stato facile da scegliere, come dicevo prima è molto importante per i giovani, ti fa crescere ed è quello di cui ho bisogno ora. Cerco di inserirmi, aiutare la squadra e fare tutto quello che mi chiede il Mister. L’anno che sono stato con Zanetti ho fatto molto bene ma anche a Firenze quando ho avuto continuità sono riuscito a fare bene e a segnare anche qualche gol. Cercherò di segnare qualche gol visto che è nelle mie corde”.

La tua esperienza a Lecce non è stata soddisfacente, se ti aspettavi qualcosa di diverso e se lo cerchi qui a Empoli adesso
Sicuramente non è stata un esperienza positiva anche se mi servirà per crescere. Qua mi voglio rilanciare e farò di tutto per tornare ai livelli in cui ero”.

Il rendimento di Maleh nel Lecce

Ha vestito la maglia giallorossa in 17 gare ed ha collezionato un solo assist giocando da mezz'ala sinistra. Non è mai riuscito a convincere pienamente Baroni, la sua media di minuti giocati infatti è di poco superiore ai 39 a partita, meno di un tempo di gioco. 

Lecce-Napoli, dove vedere la partita in tv e in streaming: gli orari e le probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"