header logo

Si riporta la nota congiunta firmata Carlo Salvemini (sindaco di Lecce) e Saverio Sticchi Damiani (presidente U.S. Lecce).

Nota congiunta Salvemini-Sticchi Damiani su questione centro sportivo e stadio

Ieri mattina alcuni giornali hanno parlato di una "guerra" in corso tra Comune e U.S. Lecce per la realizzazione del nuovo centro sportivo. Da parte nostra, intendiamo rassicurare la città e i tifosi che non c'è nessun conflitto aperto tra la società e l'amministrazione comunale. Che invece collaborano costantemente, nella gestione dello Stadio, dato in concessione decennale, nel lavoro per l'ottenimento di un investimento pubblico per il restyling dell'impianto.

Il Comune di Lecce e l'U.S. Lecce sono impegnate fianco a fianco nella sfida della Serie A e non possono permettersi di vivere un rapporto conflittuale invece di marciare unite, con il massimo impegno, nella stessa direzione. Ed è bene ribadirlo congiuntamente.

Sul nuovo centro sportivo si è tenuto tra la Società e il Comune un confronto, apertosi a fine novembre 2023, per verificare la percorribilità dell'investimento su terreni privati individuati dalla società. Nel corso del primo e al momento unico incontro tenuto in Comune è emerso che l'area privata individuata dall'U.S. Lecce come prima opzione, seppur urbanisticamente idonea ai sensi del PRG vigente, è sottoposta a vincoli e tutele sovraordinate dovute all'introduzione nel 2015 del Piano Paesaggistico Territoriale Regionale che lì individua aree a prati e pascoli naturali. Un inquadramento giudicato al momento quindi non adeguato rispetto alle necessità e ad un progetto attuabile in tempi ragionevoli.

Sticchi Damiani Salvemini

Con spirito collaborativo il Comune ha comunque messo a disposizione il proprio settore Urbanistica per ogni ulteriore approfondimento istruttorio da condividere con U.S. Lecce, da cui è emerso, sempre da un primo esame, l'inesistenza di aree private idonee ad ospitare il progetto del centro sportivo sull'intero territorio comunale.

Nessun conflitto, nessuno scontro, nessuna guerra. Ma dialogo e confronto finalizzato a dare informazioni, precisare contesti, condividere opportunità. Come quella che ci vede fianco a fianco nel progetto di investimento sullo stadio per i Giochi del Mediterraneo grazie anche alla disponibilità dell'U.S. Lecce di offrire un piano di fattibilità tecnica economica funzionale a sbloccare gli 11.3 mln di euro che il Comune è riuscito ad assicurare per il restyling dello stadio. Al lavoro quindi, insieme, nell'interesse della città e dei suoi tifosi.

IL SINDACO DI LECCE               IL PRESIDENTE US LECCE

Carlo Salvemini                        Saverio Sticchi Damiani

La precedente nota dell'U.S. Lecce

Lo scorso lunedì, la società salentina aveva diramato un comunicato ufficiale manifestando stupore per una nota del Comune di Lecce “mai comunicata” al club. Per questo motivo, i giornali avevano evidenziato la notevole differenza di vedute tra amministrazione comunale e società calcistica.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Forza Juventus, l'Italia è con te