header logo

Un’umiliazione senza attenuanti. Quattro sberle al Via del Mare (4-0) per un Parma inguardabile, snervante, senza anima, senza orgoglio e amor proprio.

In poche parole, una squadra senza spina dorsale, presa a sassate dall’ex Coda (tripletta) e da un Lecce che ha corso il doppio, ha vinto quasi tutti i contrasti e in attacco ha fatto sfracelli, complice una difesa che di colpo ha dimenticato le nozioni basilari del gioco del calcio. Nessuno si aspettava una debacle di queste proporzioni, Un’illusione, evidentemente. Una prestazione che nessuno ebbe il coraggio di spiegare apertamente, mettendoci la faccia e affrontando la realtà. Era il 7 novembre 2021 e l'allora tecnico del Parma Enzo Maresca toccò il fondo.

A distanza di tre anni, cambia tutto. Il Chelsea ha preso una decisione per quanto riguarda l'allenatore della prossima stagione. La società, infatti, ha portato avanti i contatti degli ultimi giorni con Enzo Maresca ed è lui il prescelto dal club inglese per guidare i blues nella prossima Premier League. L'ex assistente di Guardiola al City, nonché allenatore dell'U23 prima di farsi le sue esperienze a Parma e nell'ultimo anno al Leicester, ha conquistato la promozione con le Foxes al termine di una cavalcata importante in Championship. Dopo l'addio di Pochettino il Chelsea l'ha inserito in una lista di diversi nomi (Hoeness, McKenna e Michel gli altri) ma ha scelto l'italiano ex Juve. 

Enzo Maresca

Maresca-Chelsea, i dettagli

Dall'Inghilterra sono sicuri dell'accordo tra le parti. In questi giorni, infatti, Maresca e il Chelsea hanno avuto modo di approfondire e conoscersi per trovare l'intesa sulle cifre e durata del contratto. Secondo quanto riportato da Sky Sport UK mancherebbero soltanto gli ultimi dettagli da limare prima di poter mettere la firma e dare l'annuncio da parte del club. E secondo Fabrizio Romano sarebbe proprio sulla durata l'ultimo tassello: contratto biennale con opzione per ulteriore stagione o contratto triennale, questo è l'ultimo dettaglio in fase di definizione.

L'altro aspetto importante è l'indennizzo che il Chelsea dovrà pagare al Leicester perché si possa liberare già da subito: i blues pagheranno 11 milioni e 700 mila euro circa per il tecnico. Un altro italiano è pronto a sedersi sulla panchina del club inglese dopo Conte, Sarri, Vialli, Di Matteo, Ranieri e Ancelotti. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Dall'amichevole col Lecce allo spavento: "Pensavamo di morire in aereo". Il terribile racconto