GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
AMAREZZA

Baroni: "Mi sarebbe piaciuto vedere la partita senza inferiorità numerica"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Marco Baroni ha parlato ai microfoni di DAZN al termine di Roma-Lecce. Di seguito le dichiarazioni del tecnico della squadra salentina. 

“La partita è stata in salita, abbiamo preso gol dopo pochissimo. Sapevamo che sulle palle inattive potevamo soffrire la loro struttura e così è stato. L'espulsione è una situazione di gioco, per me è stata eccessiva. L'episodio ha compromesso la partita. La squadra però mi è piaciuta, è rimasta compatta, cercando di coprire gli spazi e di ripartire. La prestazione è stata molto buona, peccato per il risultato, volevamo far bene. Mi sarebbe piaciuto vedere una partita senza inferiorità numerica”

“La squadra è giovane, il nostro è un percorso di crescita. Ai ragazzi ho detto che il calcio non ha età, più sono difficili le partite più dobbiamo cercare di chiedere di più a noi stessi. Il gruppo ha grande disponibilità verso il lavoro e questo si vede sul campo. Dobbiamo crescere e partite così ci aiutano a farlo”.

“Umtiti si è presentato con grandissima umiltà, era indietro fisicamente ma ha lavorato duramente. Si è meritato questa partita e ha fatto un'ottima gara. Può portare la sua esperienza alla squadra, è quello che fa durante la settimana lavorando in silenzio. Era abituato a contesti diversi ma si è calato bene nella nostra realtà, devo fargli i complimenti.”.

Anche Gabriel Strefezza, autore del gol del momentaneo 1-1 contro la Roma, ha parlato nel post-partita ai microfoni di DAZN. Di seguito le parole dell'attaccante del Lecce.

“Nello spogliatoio c'era delusione, volevamo portare punti a casa nonostante fossimo in dieci contro la Roma. Rimane però la prestazione, abbiamo fatto una grande partita contro una grande squadra. I gol? In settimana alleno tanto la finalizzazione, voglio segnare il più possibile per aiutare la squadra. 

Siamo la squadra più giovane del campionato, piano piano stiamo crescendo. Ogni partita cerchiamo di fare quello che chiede il mister e sta nascendo una squadra forte e giovane. Siamo compatti e vogliamo la salvezza”.