SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'INTERVISTA

Lucioni a PGR: "Pochi gol subiti? Baroni ci massacra la testa. Il talento con più prospettiva..."

Scritto da Filippo Verri  | 

Il capitano del Lecce Fabio Lucioni è stato ospite di PiazzaGiallorossa, trasmissione in onda su Telerama.

MAJER/MEGGIORINI - “Majer è un ragazzo eccezionale, porta un rispetto altissimo verso tutti. Purtroppo anche lui è stato vittima di una scomparsa quindi è l'ultima persona ad insultare, però è vero che in una partita concitata qualche parola di troppo possa sfuggire. Io ero lì vicino e quando Meggiorini è scoppiato in lacrime mi sono sentito di chiedere scusa perchè capisco che tanti ci guardano, soprattutto bambini.”

LA SQUADRA - "L'ambiente che si è creato nello spogliatoio è molto armonioso.
Credo che la squadra sia cresciuta tantissimo dal primo giorno nonostante diverse difficoltà tra cui il covid. I complimenti vanno soprattutto a chi ha giocato meno perchè tiene alto il ritmo dell'allenamento. Tutti ci alleniamo a cento all'ora come vuole Baroni ed è anche merito loro.
Il nostro gioco si basa sul movimento. Strefezza è uno dei giocatori più importanti della categoria e ha libertà di svariare su tutto il fronte d'attacco perchè ne ha le caratteristiche.”

VICENZA - “Sul gol di Meggiorini c'è stata un'incomprensione con Dermaku, gli ho detto ‘falla passare’ e credevo la proteggesse. Non ci siamo capiti bene.
Abbiamo fatto una partita solida, di alto impegno e senza dare nulla per scontato.
Il Vicenza poi ha vinto con l'Alessandria, questo è un campionato difficilissimo."

POCHI GOL SUBITI - "Non si tratta solo di difesa. Quando si parla di difesa il primo interpellato è Coda, che col suo lavoro ci può facilitare il nostro. Quando si ha un'idea corale la si rispetta in 11, serve predisposizione mentale nel sacrificio. Bisogna avere la voglia di aiutare il compagno.
È una questione di mentalità, il mister sin da subito ci ha massacrato la testa."

IL GOL AL MONZA - “Fortunatamente Donati ha sbagliato la scivolata. In ogni campionato qualche discesa me la sono sempre fatta. Ogni anno a livello mentale ci sono sempre tante piccole sfaccettature che indirizzano la stagione. Probabilmente c'è qualcosa che mi sta aiutando nello sviluppo di questo campionato.”

CAPITANO - “Quando ti senti un giocatore importante avere la fascia o meno cambia poco. Nonostante tutto, il lavoro paga sempre, finché starò nelle condizioni fisiche e mentali di andare avanti ci metterò sempre la faccia.”

IL RUOLO DI DIFENSORE - “La tecnologia ha inciso, col VAR non puoi sbagliare. Nei primi anni di carriera ricordo che ai calci d'angolo succedeva di tutto tra gomitate e tacchettate.”

LECCESE - “Ho comprato casa, anche la mia famiglia si è ambientata bene. Noi calciatori dipendiamo dalle annate, appena sono arrivato siamo saliti. Viviamo di questo, il Lecce e i leccesi ci hanno sempre accolto molto bene. Io ho una responsabilità importante.”

TALENTI GIALLOROSSI - “Hjulmand può essere uno di quelli con più prospettiva.”

SIMIC - “Sta lavorando sodo, sta cercando di allenarsi per rientrare nel più breve tempo possibile. Ha avuto un piccolo disagio col covid ma ora si sta riprendendo.”


💬 Commenti