header logo

In seguito alle dichiarazioni rilasciate da Stefano Bandecchi, ex presidente della Ternana Calcio, in un'intervista alla testata giornalistica "tvPLAY", la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) ha deciso di multare sia la società sia l'ex presidente per 5.000 euro ciascuno.

Le dichiarazioni di Bandecchi, rilasciate alla fine di maggio 2023, hanno riguardato il caso Juventus manovre stipendi, una vicenda giudiziaria sportiva che ha coinvolto la Juventus nel 2022. Commentando le dichiarazioni del presidente della FIGC Gabriele Gravina sul caso, Bandecchi ha affermato che la Juventus aveva "rubato" e che Gravina era un "spacciatore".

La FIGC ha ritenuto che le dichiarazioni di Bandecchi avessero leso il prestigio, la reputazione, l'onorabilità e la credibilità sia del presidente Gravina sia della FIGC nel suo complesso. Per questo motivo, ha deciso di comminare una multa di 5.000 euro sia a Bandecchi sia alla Ternana Calcio.

La decisione della FIGC è stata accolta con disappunto da Bandecchi, che ha annunciato di ricorrere al Tar contro la multa.

Il testo della motivazione della sanzione comminata a Bandecchi e alla Ternana

Stefano Bandecchi all’epoca dei fatti presidente della Ternana con poteri di rappresentanza della società Ternana. In violazione degli articoli 4, comma 1, e 23, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva per avere lo stesso, in occasione di una intervista concessa – in data 30 maggio- alla testata giornalistica “tvPLAY” e successivamente ripresa anche da altri media e nel commentare quanto dichiarato dal Presidente della Figc Gabriele Gravina relativamente all’avvenuta conclusione della vicenda giudiziaria sportiva nota come “caso Juventus manovre stipendi”, grandemente leso il prestigio, la reputazione, l’onorabilità e la credibilità propri, sia, del Presidente della Figc Gravina, sia, per l’effetto e più in generale, della stessa Figc nel suo complesso intesa e quale da quest’ultimo presieduta e rappresentata”.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"